Nuova esperienza calcistica per Elena De Leonardis passata in estate dal Pescara al Crotone. La punta di Santa Teresa di Spoltore dopo cinque anni con le adriatiche ha vestito cosi il rossoblù del team calabrese inserito nel girone C di Serie C. Abbiamo raggiunto la stessa calciatrice classe 2001 sulla nuova avventura con le pitagoriche.

Elena in estate sei approdata a Crotone. Cosa ti ha spinto a sposare questo progetto?
Inizialmente ho fatto questa scelta per vivere una nuova esperienza, conoscere nuove persone, avere un confronto con una realtà da Pescara. Il cambiamento mi faceva paura, ma appena arrivata qui mi sono subito ambientata. Ad oggi posso dire di essere fiera di indossare questi colori che in primis hanno creduto in me e con lavoro e sacrificio penso di star ricambiando la loro fiducia. La cosa che mi ha spinto più di tutte a scegliere questo club è stata la loro serietà e i loro progetti che vanno in parallelo con i miei obbiettivi”.

 In estate tanti nuovi arrivi, quali erano gli obiettivi per questa annata?
“In estate ci sono stati molti arrivi si, compresa me. Penso che gli obiettivi di un club siano innanzitutto di lavorare e fare sempre bene, i risultati poi arriveranno da se. Non nascondo il fatto che noi e la nostra squadra puntiamo ad essere più competitive possibile e perché no arrivare tra le prime posizioni”.

Per voi cinque successi ed un pareggio. Soddisfatte della prima parte di stagione?
Si personalmente sono soddisfatta della prima parte di stagione anche se in qualche partita potevamo fare meglio e qualche punto in più”.

Siete andate avanti anche in Coppa Italia, puntate a fare bene anche in questa manifestazione?
“Ovvio, in questa competizione ci crediamo molto e vorremmo arrivare più lontane possibili e magari viverci il sogno di una bella finale”.

Per te che campionato è stato sino ad ora?
“Per me è stato un campionato pieno di emozioni, rispetto lo scorso anno devo dire che sono fortunata perché riesco a trovare più il gol e questo è merito anche delle mie compagne con cui ho molta intesa. Riesco a gestire meglio le pressioni, cosa che magari prima non riuscivo a fare. Ovviamente siamo ancora a metà quindi è tutto da vivere”.

Che giudizio ti sei fatto sul livello del girone C di Serie C?
“Il livello di questo campionato è molto simile all’anno scorso, ogni squadra comprese le neopromosse, combattono per vincere e fare più punti possibili. In genere il livello rispetto agli anni precedenti si è alzato molto, basti pensare che molte squadre reclutano ragazze dall’estero”.

Quali aspettative avete sul proseguimento di campionato?
“Le aspettative sono sempre positive, puntiamo a fare meglio di ciò che abbiamo già fatto. Dobbiamo cercare di allenarci al massimo per migliorare i nostri risultati ed ottenere più successi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here