Photo Credit: Vicenza Calcio Femminile

Il Vicenza Calcio Femminile non è partito molto bene nel Girone B di Serie C. Infatti le ragazze allenate da Moreno Dalla Pozza hanno ottenuto una vittoria e tre sconfitte, di cui l’ultima arrivata domenica scorsa contro il Centro Storico Lebowski, e domani affronterà in trasferta il Riccione. Perciò è scesa in campo la Presidente biancorossa Erika Maran che, sui canali social del club vicentino, ha voluto commentare questo difficile inizio vicentino.

“Tre punti in quattro partite sono troppo pochi per noi del Vicenza Calcio Femminile, ma la realtà deve essere guardata in faccia a muso duro, io per prima, come Presidente di questa società. La stagione, per la nostra Prima Squadra, non è oggettivamente partita come pensavamo sarebbe partita e di questo siamo tutti estremamente dispiaciuti, ma consapevoli. Io, come Presidente, in prima persona. Dietro questa situazione ci sono degli oggettivi errori di mercato commessi dalla nostra società, ai quali stiamo dando prontamente soluzione. La soluzione c’è, quindi non è un problema così insuperabile. Certamente c’è un lavoro di testa che dobbiamo assolutamente fare con le nostre ragazze. Lo scorso anno abbiamo perso il campionato non per questione di tecnica o di tattica, ma solo per una sottovalutata gestione delle emozioni. Ci siamo dunque guardate in faccia, in questi giorni e in queste ore e sappiamo quali sono i nostri obiettivi, e dove vogliamo andare a mirare. Siamo pienamente consapevoli del lavoro che dobbiamo fare per crescere e per tornare ai livelli dello scorso anno e a quel meraviglioso 26 giugno, quando tutti insieme abbiamo alzato al cielo la Coppa Italia. Ringrazio tutte le persone, tantissime, che in queste ore mi stanno dando grande sostegno, un sostegno autentico, reale, vero e concreto. A partire dai genitori del nostro Settore Giovanile, che mi hanno chiesto di non mollare e di continuare a crederci fino in fondo. Siamo in salita, certo, ma al di là della cima c’è il nostro obiettivo, lo conosciamo, sappiamo dove vogliamo andare. Avanti dunque, con caparbietà, unità, serietà e convinzione. Un plauso a noi tutti, comunque e uno senza fine alle ragazze dell’Under 19 e del Settore Giovanile che in queste settimane stanno già giocando e mi stanno regalando emozioni infinite. Siamo le guerriere del Vicenza Calcio Femminile, abbiamo un cuore biancorosso che pulsa battagliero e nessuno mai ci fermerà. Grazie“.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.