Credit: Portogruaro Femminile

Nelle scorse settimane il comunicato del Giudice Sportivo Giuseppe Lavigna, in collaborazione del Rappresentante A.I.A. Romano Caltagirone, non ha omologato la gara tra Sambenedettese e Portogruaro, valida per il girone B di Serie C e vinta dalle venete per 0-2. Dopo aver letto il referto dell’arbitro, relativo alla gara, gli organi competenti hanno riscontrato che il match è stata disputato in un luogo e campo differente rispetto a quello nel quale si sarebbe dovuta svolgere la partita e per il quale era stata autorizzata.
Entrambe le formazioni, multate con 1000 euro di ammenda, si sono viste inflitte, cosi, la sconfitta gara a tavolino con il punteggio di 0-3 oltre ad un punto di penalizzazione in classifica.

Nelle ore scorse, tramite i canali del club,8 il Responsabile del Portogruaro Calcio Femminile Giorgio Furlanis non ha nascosto la delusione della società granata affermando:
“Preso atto della decisione, non posso esprimere tutta la mia totale amarezza per questa sentenza che condanna e vanifica l’impegno delle mie ragazze ed i tantissimi sforzi, anche economici, che tutti noi facciamo per sostenere il calcio femminile. Cercherò di dare ugualmente stimolo giusto alle mie ragazze per conquistare la salvezza in serie C . il Vostro contributo è importante, Venite al Mecchia a tifare il Portogruaro Calcio Femminile”.