Credit: Stefania Bisogno

In casa Salernitana Women tempo di bilanci di fine anno. A parlare in casa granata, tramite i canali ufficiali del club, è stata Giulia Olivieri, bomber e capitano del team guidato da coach Valentina De Risi che ha centrato con anticipo la salvezza nel girone C di Serie C. Queste le parole della punta ex Sant’Egidio:

“Da calciatrice sono stata super contenta di affrontare un nuovo campionato. Da vice di coach Valentina ci siamo dette di doverci rimboccare le maniche perché c’era un bel lavoro da fare. Di conseguenza ci siamo prese questa sfida, ho cercato di essere semplicemente me stessa trasmettendo la mia passione per questo sport a queste ragazze, anche perché è un gruppo giovane. Andavano un po’ indirizzate con un pizzico d’ esperienza. Il punto forte su cui coach De Risi ha lavorato tanto è stato quello di essere prima un gruppo, una squadra ed una famiglia. Poi ci ha chiesto accorgimenti tecnici e tattici,  la forza del gruppo ci aiutate a non mollare contro le più forti del campionato e negli ultimi secondi, nei quali sono arrivati alcuni risultati importanti. Ci abbiamo creduto veramente tanto e l’abbiamo fatto da gruppo e da squadra. Per l’età che ciò spero di poter giocare ancora provando a migliorare questo gruppo, perché è un gruppo giovane quindi di prospettiva. Scontato ringraziare l’allenatore e tutti i dirigenti, lo faccio fare agli altri. Vorrei ringraziare i custodi del campo, Mimmo e Giovanni, e soprattutto Alessandro, il magazziniere, che è l’unico che si è fatto praticamente tutti gli allenamenti con noi, tutte le partite in tutte le condizioni possibili e immaginabili. Quindi un grazie va a lui soprattutto per perché anche dopo le partite si è fatto trovare con una battuta, con un abbraccio e ci ha rincuorato sempre”.