Domenica 23 gennaio andava in scena la quattordicesima e penultima gara di andata del campionato di Serie C – girone B. Purtroppo anche questa volta il Covid-19 ha avuto la meglio e solo tre gare sono state disputate.
Una di queste è stato il derby emiliano tra Bologna e Accademia Spal, disputato sul campo di Granarolo Emilia.
Prima di questa gara le due formazioni le due formazioni erano divise da otto punti in classifica; il Bologna occupava l’ottavo posto, insieme al Padova, con quindici punti, mentre l’Accademia Spal occupava l’ultimo, in coabitazione con Mittici e Vis Civitanova, con sette punti.
Il Bologna si presentava all’appuntamento quasi con la rosa al completo per cercare di interrompere la striscia di due sconfitte consecutive; per contro l’Accademia Spal si presentava con il cambio della panchina avendo, in settimana, esonerato l’allenatore Marta Di Matteo sostituendolo con Mauro Morotti. Morotti, originario di Imola, è alla sua seconda esperienza in biancazzurro, avendo già guidato la formazione femminile spallina nella stagione 2018-19 (Campionato di Eccellenza Regionale).
La gara è stata un monologo delle ragazze di mister Galasso che sin dal fischio di inizio hanno attaccato per cercare di sbloccare il risultato il prima possibile.
La prima rete della giornata arrivava al 28° su una triangolazione Hassanaine-Rambaldi-Hassanaine la quale, arrivata davanti all’estremo difensore spallino Rolfini, la batteva portando in vantaggio le rossoblu. Passavano soli sei minuti ed il Bologna raddoppiava grazie ad Alessia Minelli, brava a deviare nella rete avversaria un cross di Camilla Benozzo. La fine del primo tempo vedeva il Bologna chiuderlo in vantaggio per 2-0.
Anche al ritorno in campo le bolognesi non davano respiro alle avversarie mettendole sotto pressione e, al 59°, triplicavano il loro vantaggio grazie ad un colpo di testa di Mery Kalaja che metteva in fondo alla rete un perfetto cross di Serena Racioppo. A tre minuti dal termine era Sara Zanetti, in contropiede, a realizzare la quarta rete per le padroni di casa mettendo la “classica ciliegina” sulla sua grande prestazione odierna.
Questa vittoria permette al Bologna di sorpassare momentaneamente lo Jesina, sedendosi sul settimo posto della classifica.

Grande gioia per il gruppo rossoblù dopo il ritorno alla vittoria che non si faceva sentire dopo moltissimo tempo,grazie a tre marcatrici, costrette alla corda dai loro infortuni. Infatti Manar Hassanaine non segnava da quasi un anno, Alessia Minelli dal Marzo 2021, mentre Mery Kalaja dal primo derby stagionale contro l’Accademia Spal, vinto per 3-0.

Inoltre, campo ritrovato, dopo i rispettivi stop, anche per Beatrice Sciarrone e per Sara Becchimanzi, di nuovo a disposizione di Mister Michelangelo Galasso, decisamente soddisfatto della prova del Bologna:                                                       “Siamo riusciti a raccogliere tutte le nostre forze dopo mesi davvero difficili, e contro l’Accademia Spal abbiamo messo in campo una prestazione dove la bellezza nel fare sport si è esaltata. Il momento è complicato per tutti e fare calcio non è semplice, noi siamo fortunate a giocare e il risultato di ieri ci dà grande soddisfazione. Ora il nostro obiettivo deve rimanere sempre quello di esprimere un gioco a livelli più elevati, cercando sempre di migliorarci”.

Le rossoblu concluderanno il girone di andata domenica sul sintetico del Campo Vermigli di Padova, contro una formazione che segue a tre punti in classifica. Per dovere di cronaca ambo le formazioni hanno la colonna pareggi ancora intonsa.

BOLOGNA-SPAL 4-0
Reti: 28’ Hassanaine, 34’ Minelli, 59’ Kalaja, 87’ Zanetti.
BOLOGNA: Bassi, Cavazza (60’ Giuliano), Simone (81’ Becchimanzi), Rambaldi (68’ Filippini), Racioppo, Zanetti, Kalaja (79’ Sovrani), Benozzo, Hassanaine, Minelli (60’ Sciarrone), Arcamone. – All. Galasso
ACCADEMIA SPAL: Rolfini, Amadori, Dominici, Malvezzi, F. Braga, Martello, S. Braga (60’ Sattin), Faccioli (52’ Barison), Cartelli (64’ Spinelli), Filippini, Pirani. – All. Morotti
Arbitro: Andrea Traini di San Benedetto del Tronto.

Credit Photo: Schicchi per il Bologna F.C.

Danilo Billi è un giornalista pubblicista da circa 20 anni. Nativo di Bologna, ha mosso i primi passi lavorativi nella città natale nell’ambito sportivo, seguendo dapprima la Fortitudo Baseball e poi la Pallavolo femminile di San Lazzaro di Savena in serie A1. Per gli anni a seguire ha collaborato con la Lega Volley Femminile, prima di approdare a Pesaro, dove è stato capo fotografo per oltre 10 anni dell’ex Scavolini Volley di A1 e redattore a Pesaro, dove attualmente vive, per il Messaggero, il Corriere Adriatico e Pesaro Notizie (web). Si è occupato del Bologna Football Club per diverse stazioni radio emiliane, come Radio Logica e Radio Digitale, dopo di che ha iniziato a scrivere per la fanzine Cronache Bolognesi e ha collaborato con altri siti e app che si occupano, tra l’altro, di calcio femminile, che negli ultimi anni ha rappresentato la maggior parte della suo impegno giornalistico. Ha scritto due libri di narrativa attinenti al calcio Bolognese e al suo tifo e uno lo scorso anno relativo alla stagione del Bologna calcio femminile edito dalla collezione Luca e Lamberto Bertozzi.