Nuovo successo per la Pro Sesto che sconfigge il Pinerolo per 5-1.

Le sestesi passano in vantaggio dopo un quarto d’ora con Annachiara Possenti su assist di Scuratti. Il raddoppio arriva prima dell’intervallo grazie a Sofia Dell’Acqua che con una conclusione potente sbatte la palla sotto la traversa e si infila in rete.
La ripresa si apre col terzo gol biancazzurro: Giulia Grumelli al 50′ piazza una conclusione potente da fuori area e fa 3-0. Passano sei minuti e torna a salire in cattedra Possenti, che con una doppietta chiude i giochi. a realizzare il quarto e il quinto gol per andare a chiudere la partita e a coronare un pomeriggio indimenticabile. Solo in pieno recupero arriva il gol della bandiera degli ospiti con riesce ad ottenere finalmente il gol della bandiera ad opera di Nel recupero arriva il gol della bandiera pinerolese col difensore Angelica Armitano.

Una vittoria pesante per le ragazze di Andrea Ruggeri, che consolida la leadership del Girone A di Serie C con 47 punti.

Nel prossimo turno la Pro Sesto andrà in casa dell’Alessandria, che domenica ha pareggiato 3-3 con lo Spezia, con l’obiettivo di conquistare quel successo necessario per centrare la promozione in Serie B.

PRO SESTO: Selmi, Barletta, Dell’Acqua, Melodia, Seveso, Nascamani, Scuratti (70′ Pedrazzani), Carlucci (75′ Ponti), Mariani (65′ Pirovano Rotini), Grumelli, Possenti. A disp: Comizzoli, Pasquali, Marasco, Sonnessa, Carabetta, Spinelli. All: Ruggeri.
PINEROLO: Milone, Ippolito, Felizia, Giraudo, Rigolino (88′ Cardillo), Armitano, Mellano, Aimetti (74′ Cardone), Culasso, Gueli, Usseglio. A disp: Serale, Fortunato, Favaro, Iuliano, Ughetto, Leccese, Rubioglio. All: Chiarenza.
ARBITRO: Scifo di Nuoro.
MARCATRICI: 15′, 56′ e 57′ Possenti (PS), 49′ Dell’Acqua (PS), 50′ Grumelli (PS), 92′ Armitano (PIN).

Photo Credit: Facebook Pro Sesto 1913

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.