Vince ancora il Chieti Calcio Femminile primatista del girone C di Serie C che regola per 2-1 la Roma Decimoquarto. Per le abruzzesi, in testa con 52 punti, decisive le reti di Kokany e Giulia Di Camillo che stendono le capitoline, in rete con Rankin in zona play-out con 10, dopo una partita molto combattuta.
Questo un estratto del pensiero del post gara di Lello Di Camillo, tecnico del Chieti:
Non abbiamo giocato alla nostra altezza. Sicuramente sono nostre le colpe di questo, non bisogna prendere scuse. Nel secondo tempo abbiamo fatto un po’ meglio, ma nel primo non ho visto il nostro solito gioco. Della nostra cattiva prestazione ci assumiamo la responsabilità. C’è stato un arbitraggio un po’ discutibile in alcune occasioni durante la partita, ma non voglio appigliarmi a questo. Pur essendo primi in classifica stiamo combattendo anche con il fatto di dover giocare le partite casalinghe sempre su campi diversi, quindi in realtà è come se giocassimo in trasferta e questo influisce non poco sulla squadra. Siamo un po’ abbandonati in questo da chi ci dovrebbe invece dare una mano: non so se riusciremo a vincere il campionato, dico solo che stiamo facendo degli sforzi enormi. Posso anche giustificare una prestazione negativa come questa contro la Roma Decimoquarto perché abbiamo costantemente delle problematiche da affrontare e questo non ci agevola. Se saliremo in Serie B, sarà una vittoria di poche persone. Abbiamo segnato subito, ma nell’unica grossa occasione avuta. A mio giudizio abbiamo sbagliato l’approccio alla partita, non c’è stata la giusta attenzione, quella cioè che c’era stata a Lecce”.

CHIETI CALCIO FEMMINILE – ROMA DECIMOQUARTO 2-1
Chieti Calcio Femminile: Falcocchia, Di Camillo Giada, Russo, Cutillo, Di Camillo Giulia, Stivaletta, Carnevale (18′ st Esposito L.), Esposito V., Di Domenico (8′ st Martella), Vizzarri, Kokany. A disp.: Seravalli, Di Sebastiano, Colavolpe. All.: Di Camillo Lello
Roma Decimoquarto: De Angelis, Fatati (46′ st Iommi), Monti (44′ st Cammeo), Felici (16′ st Antonilli), Rankin, Bartolucci, Santacroce, De Stradis (38′ st Marinucci), Guerrera, Padovan, Apicella. A disp.: Lostaglio, Balem, Latini, Giustiniani, Cocozza. All.: Serafico Alfio
Arbitro: Coppola di Castellamare di Stabia (Ciuffreda di Lanciano e Verardi di Vasto)
Marcatrici: 6′ pt Kokany, 34′ pt Rankin, 34′ st Giulia Di Camillo (c.d.r.)
Ammonite: Giada Di Camillo (C), Antonilli (R)