Nell’undicesimo turno di Serie C, nel girone B, la Triestina ha ceduto di misura contro la Jesina tra le mura amiche. Nelle ore successive alla gara a regalarci qualche battuta è stata Michela Zanetti, punta classe ’91 originaria di Udine.

“Peccato per la sconfitta perché siamo riuscite ad andare subito in vantaggio con Paoletti al primo minuto, poi abbiamo avuto altre occasioni dove è stato bravo il loro portiere. Loro si sono rivelata una squadra caparbia che ci ha creduto e hanno trovato il gol del pareggio prima della fine del primo tempo. Nella ripresa abbiamo creato diverse opportunità ma per mancanza di cattiveria non abbiamo segnato. Il terreno da gioco, non in ottime condizioni, non ci ha aiutato. Poi è arrivato il loro secondo gol a metà ripresa. Resta rammarico perchè si poteva portare a casa anche una vittoria, ora pensiamo alla prossima gara che è difficile contro il Merano ai vertici della classifica. Dobbiamo restare unite, che resta uno dei punti di forza”.