Prosegue la striscia negativa dello Spezia femminile dopo la sconfitta per 2 – 0 subita ieri dal Pontedera. Complice del risultato finale è stata, senza ombra di dubbio, la strepitosa prestazione di Sandy Iannella. Il numero 10 granata, infatti, ha rifilato alle avversarie una doppietta micidiale al 68′, sugli sviluppi di un calcio d’angolo, e all’88’ dopo un’azione personale di rara bellezza.

Partita complicata per la formazione ospite che, nonostante l’espulsione di Flavia Catalano al minuto 9 a causa di un fallo da ultimo uomo commesso su Valentina Giusti, va perfino vicina al vantaggio sul finire del primo tempo. Giocare in 10 sin da subito, però, non è semplice e l’inferiorità numerica si fa presto sentire, offrendo un importante vantaggio alle padroni di casa.

I 3 punti lasciati sul campo del Pontedera hanno fatto scivolare le spezzine al decimo posto in classifica insieme alla Ternana Women, ad un solo punto dalla zona playoff. Il prossimo incontro di Serie C vedrà le aquilotte sfidare proprio le ternane in un match casalingo da vincere a tutti i costi per allontanarsi nuovamente dal fondo. Nell’attesa di vedere nuovamente in campo le liguri, non resta che rinnovare l’appuntamento di domenica prossima, 28 novembre, alle ore 14:30 all’Astorre Tanca di La Spezia.

Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Responsabile della rubrica sportiva preso LiguriaToday, ho la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here