Dopo le gare del week-end, della giornata numero 23 di campionato, sosta alle porte per la Serie C femminile, divisa come nella scorsa stagione in tre raggruppamenti.

Girone A: Successo di misura per 2-1 per la capolista Pavia  (52 punti) che regola lo Spezia. Successi larghi per le due più dirette concorrenti con il Pinerolo, secondo a 49, a battere 6-0 il FiammaMonza, sempre penultimo e vicino alla retrocessione visto lo scarto dalle altre, e l’Orobica, terza a 47, sulla Pro Sesto, 0-5. Rallenta, invece la Freedom, quarta a 45 ma con una gara in meno delle prime tre, che impatta per 1-1 contro l’Angelo Baiardo. Tra le altre la Solbiatese vince 4-1 con il Vittuone, il Real Meda nell’anticipo del sabato 7-1 il Su Planu, fanalino di coda ormai condannato alla retrocessione, mentre successo in trasferta per 0-3 del Pontedera con l’Ivrea. Riposa la Lucchese.

Girone B: Continua la striscia vincente del Bologna che espugna il campo del Padova per 1-2. Le emiliane, prime a 64, vengono tallonate dal Meran, 59, che espunga il campo del Venezia 1985, 0-1 mentre rallenta la Lumezzane, terza a 51, sconfitta in casa contro il Vicenza, 1-2. Sorride anche il Venezia Fc, quarto a 45, che piega per 4-0 l’Orvieto che perde contatto dalle altre squadre pronte a giocarsi la salvezza. In coda la Jesina nel derby marchigiano vince contro la Sambenedettese, sconfitta per il Centro Storico Lebowski con il Riccione, 0-2, mentre si rilancia la Triestina che si impone sul Villorba 1-2. Chiude il quadro il pari 2-2 tra Portogruaro e Rinascita Doccia.

Girone C: Va alla Res Roma il derby capitolino contro la Roma Calcio Femminile. La capolista, 63 punti, si impone infatti per 2-0 tenendo a debita distanza il Trastevere, secondo a -4 ma con una gara in più, vittorioso per 0-5 sul Grifone Gialloverde. Terzo il Chieti, 46, che pareggia sul campo della Salernitana, 1-1, e quarto il Palermo, 45, che batte di misura il Crotone, 0-1. Negli alti match nelle zone alte il Lecce vince, 1-0, in casa contro la Vis Medieterranea Soccer. L’Independent, poi, si impone per 1-8 sulla Cantera Adriatica, prossima alla retrocessione, e il Cosenza, 0-1, sul Sant’Agata. Rinviata, infine, Matera-Frosinone, viste le 3 convocate nelle varie nazionali del club lucano.