Parola d’ordine: continuità. Dopo la vittoriosa trasferta di Trieste, il Trento Calcio Femminile torna sul campo amico di Mattarello: domenica pomeriggio (calcio d’inizio alle ore 14.30) le gialloblu di Max Spagnolli affronteranno il Padova nel 19esimo turno – il quarto del girone di ritorno – del girone B del campionato di serie C.
Torresani e compagne sono in striscia positiva da otto turni e da quattro mesi, visto che l’ultima (e unica) sconfitta stagionale risale ormai al 5 novembre scorso.
In classifica, attualmente, le aquilotte occupano la terza piazza, a due lunghezze di distanza dalla capolista Vicenza e a meno uno dal Venezia Fc, che però ha già disputato tutti i recuperi e, dunque, rispetto al Trento Calcio Femminile ha una gara in piu. La squadra di, Spagnolli, infatti, deve ancora scendere in campo contro la Vis Civitanova nella sfida valevole per la 14esima giornata d’andata: il match si giocherà il prossimo 30 marzo alle ore 14.30.
Per accedere al Centro Sportivo “Mantovan” di Mattarello sarà necessario essere in possesso del Green Pass rafforzato (o Super Green Pass).

Le scelte del tecnico gialloblu.
Mister Spagnolli dovrà fare a meno della sola Alessia Erlicher e ha convocato 19 giocatrici.

Le parole di mister Max Spagnolli.
“Mi aspetto una sfida complicata, perché il Padova è una squadra dai buoni valori tecnici e di grande temperamento. In settimana la compagine veneta ha cambiato guida tecnica e, dunque, noi dovremo essere pronti ad adattarci in corsa ad eventualità novità tattiche rispetto a quanto abbiamo preparato. Le ragazze si sono allenate benissimo e, come ho già detto più volte, quest’anno non hanno mai sbagliato approccio alla partita: da quel punto di vista sono sicuro che affronteremo la gara con le giuste determinazione e concentrazione, poi servirà una prestazione equilibrata per conquistare il bottino pieno. Giochiamo in casa e vogliamo continuare a correre: la squadra e la società, per quanto haanno fatto lo scorso anno e in questa stagione, meritano di stare in alto e giocarsi un traguardo importante”.

Le nostre avversarie.
Espressione femminile del Calcio Padova, uno delle società storiche del Nord Est, la cui formazione maschile milita nel torneo di serie C, la squadra biancoscudata in settimana ha salutato l’allenatore Fabio Di Stasio, che ha lasciato la guida delle patavine per motivi personali.
Le elementi di spicco dell’organico veneto sono la centrocampista classe 1996 Laura Spagnolo e l’attaccante classe 1995 Marianna Fabbruccio, entrambi sin qui autrici di 5 marcature.

Così all’andata.
Nella sfida d’andata le gialloblu s’imposero per 3 a 1 in terra veneta grazie alla doppietta di Poli e all’acuto di Erlicher.