Quarta piazza confermata per il Lecce che domenica ha superato in casa, al “Comunale” di Collepasso, il fanalino di coda Crotone. A decidere il match, con una rete per tempo, è stata Serena Capello, punta classe 1999 giunta in Puglia a febbraio dall’ Asd Femminile Juventus Torino. Nella sfida con le calabresi diverse le giovani lanciate dal tecnico Vera Indino come Miriam Bisanti e Noemi De Punzio, entrambe classe 2006, Alessandra PoloAurora Maci, due classe 2005, e Aurora Rizzon, nata nel 2004. Le salentine si portano a tre gare dalla fine a quattro punti dal terzo posto nelle mani ora della Res Women prossima avversaria in campionato delle giallorosse. Queste le parole nel post gara rilasciate dall’allenatrice leccese Vera Indino che lamenta, nonostante la vittoria centrata, ancora una volta visti i 4 pali centrati l’imprecisione nell’area avversaria delle sue giocatrici.

“Era importante vincere e abbiamo centrato l’obiettivo. Certo, mi sarebbe piaciuto vedere una maggiore concretezza in zona gol perché ancora una volta abbiamo sbagliato tanto. Volevamo testare alcune ragazze del nostro settore giovanile e la risposta è stata soddisfacente. Ora ci concentreremo sulle ultime tre partite di campionato in cui affronteremo tre grandi squadre della Serie C come Res Women, Chieti e Trani”.