Credit Photo: Figc

Ieri è stata una finale molto bella tra due squadre molto forti, ammette Montemurro dopo l’incontro: “La Roma è prima in classifica in campionato, sta facendo bene, ma io sono orgoglioso della prestazione di oggi (ieri, ndr). Dopo il mio grande blocco di lavoro, io con questo gruppo ho un grande feeling, loro sono state brave e poi è la lotteria dei rigori che ci ha visto cedere solo alla fine”.

Nella ripresa la Juventus era vicina a riprendere il match, ed a riuscire a rimontare anche questa volta nel finale, è forse mancato solo il gol; confessa il tecnico bianconero: “non abbiamo trovato gli spazi per poter andare al tiro, brave loro, abbiamo sbagliato troppo nel primo tempo poi le nostre opportunità non sono andate a rete”.

Grande gara di Lisa Boattin, la migliore in campo, ha dato prova come sempre di grande flessibilità nel gioco e di carattere. Montemurro elogia questa sua giocatrice che “lavora molto, molto importante in fase di costruzione, lei trova spazio come tre quartista e coglie le opportunità. Lei è una giocatrice di livello internazionale ed è per me una gioia allenarla ogni giorno in questo gruppo”.

Dopo i rigori, sbagliati da Girelli e Cantore (le due più titolate dagli undici metri) il tecnico non ha potuto recriminare nulla, dal dischetto è un attimo avere fluidità e basta poco per non mettere la palla nella giusta direzione. “Ho detto loro, al termine, che fa parte del gioco e succede. Non posso dire che è colpa loro, tutte sono state grandi e ci è mancato il gol nel tempo di gara”.

“La Roma non ci ha sorpreso, loro cercavano tanto di costruire e giocare tra le linee, nel primo tempo loro hanno fatto meglio, poi noi siamo riuscite ad equilibrare facendo il nostro gioco ma ci è mancato solo il prodotto finale!”.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here