Nuovo appuntamento con “A scuola di tecnica”, la rubrica dedicata ai gesti calcistici in collaborazione con il Maestro di tecnica Matteo Pierleoni. Ogni settimana analizzeremo quello che secondo noi è il goal più bello, a livello tecnico, della giornata di Serie A appena conclusa.

6° Giornata di Serie A (09-10/10/2021)

Chi: Sofia Cantore
Cosa: Goal dell’1-0 (5’)
Squadra di appartenenza: Sassuolo
Match: Sassuolo – Empoli [3-2]

Continua la striscia di risultati positivi per il Sassuolo, la sorpresa – ma non troppo –  di questo inizio campionato. Le ragazze di mister Piovani fanno 6/6 con 16 reti segnate (nessuna squadra ha fatto meglio) e solo 3 subite, prendendosi la testa della classifica a punteggio pieno, al pari della big Juventus. A soli 20 minuti dalla fine, le neroverdi hanno visto sfumare il record di squadra di 5 clean sheet di fila, rischiando addirittura una rimonta da parte delle azzurre che nel giro di 4 minuti si sono rimesse in carreggiata. Brave a gestire, nel complesso, le padrone di casa, ma soprattutto brave a mostrare sin da subito il proprio valore con un gran bel goal messo a segno da Sofia Cantore.

L’AZIONE
Siamo al 5’ del primo tempo, entrambe le squadre stanno prendendo confidenza con il terreno. L’Empoli è in possesso, in fase di costruzione dalla propria metà campo. Le toscane palleggiano sul corto e la palla arriva sulla fascia sinistra a Mella, che allunga a cercare la compagna in attacco trovando però il grande anticipo di Benoit. “È un anticipo pulito e deciso, che denota una grande lettura del gioco da parte della centrale difensiva neroverde, un bel movimento a livello tattico – osserva Matteo Pierleoni –. L’intervento è anche fortunato, perché riesce ad effettuare un lancio per la compagna verso la porta dell’Empoli. La difesa azzurra è in uscita e quindi tende a stare larga per mantenere il possesso in caso di un giro palla”. In questo momento cambia l’inerzia del gioco e l’Empoli, che stava progredendo verso la porta avversaria, si ritrova fuori posizione a dover rincorrere il pallone vagante.

IL GOAL
Sofia Cantore, attaccante in prestito dalla diretta concorrente Juventus, è già a quota 5 reti in appena 6 giornate di campionato. Il goal dell’1-0, nato da un solo passaggio, è un gioiello di tattica e tecnica. “Il portiere, che accenna all’uscita ma poi si blocca, sarebbe dovuto uscire ‘a palla’, come si dice in gergo calcistico, andando sulla sfera senza fermarsi – spiega il Maestro di tecnica Pierleoni –. Cantore si butta in una palla difficile ed è bravissima a crederci e a calcolare: la traiettoria aerea, leggendola alla perfezione; l’uscita del portiere e la sua velocità; il momento esatto in cui colpire la palla; lo spazio libero tra il portiere e la porta. Indirizzare la palla in rete tramite un pallonetto non è mai facile, soprattutto partendo da posizione defilata da dove si vede ristretto lo specchio della porta. La sassolese anticipa Capelletti e colpisce la sfera con l’interno piede, dimostrando di avere una buona sensibilità della parte del piede utilizzata e un’ottima lettura tattica. La difesa dell’Empoli avrebbe dovuto accompagnare l’azione e portarsi tutta quanta sulla parte sinistra, visto che era rimasta leggermente larga. Nello spazio lasciato libero dalle due centrali si è quindi infilata Cantore, ritrovandosi sola davanti al portiere”.

GESTI TECNICI DA EVIDENZIARE
– Pallonetto di interno piede

Credit Photo: Sassuolo Calcio

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here