Il mese di luglio se ne va con alcune ma significative notizie.

Cominciamo con il calciomercato che si è infiammato, soprattutto in Serie B, dove arrivano grandi firme come il nome di Chiara Cecotti che passa al Como, Jenny Hjolhman che sbarca nel Brescia, Romina Pinna che passa al Cesena, Francesca Papaleo al San Marino Academy o quello di Melissa Toomey che rimane al Tavagnacco. Chiaramente le neopromosse non restano a guardare, dato che Cortefranca, Pro Sesto e Torres stanno facendo importanti operazioni in entrata. Ancora da sapere quali saranno le mosse del Palermo.

La Serie C ha chiuso qualche giorno fa le iscrizioni al prossimo campionato che dovrebbe essere diviso in tre gironi a sedici squadre: il condizionale è d’obbligo, perché alcune squadre hanno rinunciato ad iscriversi al campionato, alcune di grande importanza come il Campomorone Lady o il Torino Women, oppure formazioni “sedotte e abbandonate” dalle squadre professionistiche, un esempio il Cella che ha dovuto salutare la terza serie nazionale femminile perché la Reggiana ha tolto interesse sul calcio femminile. Poi ci sono stati alcuni nuovi ingressi: il Venezia sostituisce il Permac Vittorio Veneto, il Fiammamonza che prende il posto della Speranza Agrate, il Filecchio diventa Lucchese e infine il Sant’Egidio che cede il suo titolo sportivo alla Vis Mediterranea Soccer.

Chiudiamo con la valutazione delle nostre italiane impegnate ad entrare nella fase a gironi della nuova Champions League, che ricordiamo sarà trasmessa da DAZN e da Youtube.
La Juventus ha un compito abbastanza agevole, visto che le bianconere del nuovo mister Joe Montenurro dovranno sfidare le macedoni del Kamenica Sasa e, se tutto va bene, in finale giocheranno con la vincente tra le austriache del St. Pölten e le turche del Beşiktaş.
Cammino difficile ma alla portata per il Milan che incrocerà in semifinale le svizzere dello Zurigo, e poi dovrebbero affrontare nelll’atto conclusivo di questo primo turno una tra le tedesche dell’Hoffenheim e le islandesi del Valur.

Non dimentichiamoci ovviamente di un altro momento significativo: i diritti televisivi della Serie A, perché oltre a TIMVISION, la piattaforma OTT di TIM, ci sarà anche La7, il canale televisivo di Urbano Cairo, e che trasmetterà in chiaro la massima serie, la Coppa Italia e la Final Four di Supercoppa. Che dire il calcio femminile italiano, nonostante le numerose difficoltà che sta affrontando, sta pian piano avendo quella visibilità che merita.

Vi ricordiamo che in questi mesi sono partite due nostre nuove rubriche: Female Training e A Scuola Di Tecnica. Noi siamo sempre attenti e sensibili alle richieste e alle vostre curiosità. Per interagire o proporre temi da approfondire nelle nostre rubriche è possibile scrivere una e-mail con oggetto “A Scuola di Tecnica” oppure “Female Training” a info@calciofemminileitaliano.it.

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.