Dopo la strada iniziata da Ellen Fokkema, Yuki Nagasato prosegue per quel percorso e diventa una delle prime donne a giocare in una squadra maschile. L’ex Wolfsburg ha firmato un contratto con la squadra maschile dell’Hayabusa Eleven e sarà la prima giapponese a scendere in campo insieme agli uomini. Il suo nuovo club giocherà in un campionato regionale nella zona di Kanagawa, un livello molto inferiore rispetto alla massima serie giapponese.

In un’intervista, la giapponese ha dichiarato di essersi ispirata a Megan Rapinoe. “È stato molto stimolante ascoltare il messaggio sulla disuguaglianza di genere ed altri messaggi che Rapinoe stava cercando di trasmettere”, ha detto Nagasato. “Quindi ho pensato a come posso fare lo stesso.”

“Voglio far passare il messaggio alle ragazze che giocano a calcio con i ragazzi che le donne possono unirsi alla squadra maschile e sfidare se stesse.” Sfida che sempre più donne stanno accogliendo con entusiasmo.

Un’occasione del genere va sfruttata per far passare un bel messaggio di uguaglianza. “Onestamente, non so quanto potrò giocare nella squadra maschile. Ma farò del mio meglio per sfruttare al meglio questa esperienza”. L’alto tasso tecnico della campionessa del mondo è innegabile, avversari avvisati mezzi salvati.  “Le mie prestazioni migliorano man mano che prendo confidenza con il campionato. Questo è un buon periodo per me e non vedo l’ora di affrontare questa sfida”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here