Manca davvero poco al 25 luglio, data in cui è fissata la prima gara d’avvio dei Giochi Olimpici 2024 per la Nazionale francese. Le convocate alla partecipazione di tale torneo non sono più una incognita: il tecnico della squadra Hervé Renard, infatti, ha comunicato il gruppo definitivo che andrà a fare il giro del territorio transalpino con l’obiettivo di conquistare una importantemedaglia d’oro!
Ecco, di seguito, i nomi delle partecipanti:

Selma Bacha, Sandy Baltimore, Delphine Cascarino, Estelle Cascarino, Kenza Dali, Elisa De Almeida, Kadidiatou Diani, Grace Geyoro, Amandine Henry, Sakina Karchaoui, Marie-Antoinette Katoto, Maëlle Lakrar, Eugénie Le Sommer, Griedge Mbock, Pauline Payraud-Magnin , Constance Picaud, Wendie Renard, Sandie Toletti.
Tra le quattro riserve si trovano, invece: Vicki Becho, Solène Durand, Léa Le Garrec ed Eve Perisset.

Una scelta non semplice ma ponderata quella effettuata dal tecnico che, durante la conferenza stampa tenutasi l’8 luglio per l’esclusiva occasione, ha assicurato:Questa è la lista che mi è sembrata più equilibrata e che, probabilmente, ci porterà più lontano possibile, oltre che a fare una grande prestazione“.

Le presenze di Eugénie Le Sommer e Griedge Mbock sono rimaste ‘traballanti’ fino alla suddetta comunicazione: le due calciatrici, infatti, sono entrambe impegnate nella ripresa da un infortunio (la prima al ginocchio, stessa sorte per la seconda citata, ferma dal 9 aprile dopo l’incontro in maglia Bleues con la Svezia).
Una speranza ora tramutata in realtà per le due, seppur la loro condizione abbia ancora bisogno di essere tenuta sotto controllo.

Come già più volte riportato, l’obiettivo delle Bleues è quello di centrare l’impresa a cinque cerchi (per loro si tratta della terza partecipazione al torneo, di peso maggiore considerata la mancata qualificazione a Tokyo 2020 e la sua ospitata in Francia). La squadra intende fortemente cambiare i piani dopo il risultato di Londra 2012 (che rimane il miglior esito fino ad oggi con il quarto posto finale raggiunto) e di Rio 2016 (conclusa con l’arresto ai quarti di finale). Buono, in ogni caso, il dato Ranking FIFA, aggiornato a giugno 2024, che le vede occupare il secondo posto in classifica.

Finaliste della Nations League a fine febbraio contro la Spagna, si apprestano ora a sfidare la Colombia il 25 luglio a Lione, prima di affrontare il Canada il 28 luglio a Saint-Étienne e chiudere la fase a gironi contro la Nuova Zelanda il 31 luglio.
Per le transalpine saranno settimane davvero emozionanti, vista la competizione che avrà luogo in casa!

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here