Dopo la strepitosa vittoria di ieri contro la Fiorentina, mister Cincotta ha sottolineato ed esaltato la stagione della sua Samp sui social. “I 25 punti delle mie ragazze blucerchiate meritano di essere raccontati, applauditi, valorizzati ed enfatizzati. Questa storia è una storia che resterà negli annali di questo sport, un’impresa impossibile, impensabile“, ha così esordito il tecnico lombardo, artefice, insieme alle sue ragazze, di un vero e proprio capolavoro all’ombra della lanterna.

Un piccolo gruppo di persone che ha superato i budget, le difficoltà societarie interne di Dicembre ed il limite di non avere ancora una squadra a Luglio“, ha poi continuato sul suo profilo Instagram, “la più difficile sfida professionale della mia carriera da allenatore. Qui ho dato il giusto, ma ho ricevuto il doppio“. Parole di grande stima che hanno toccato ciascuna giocatrice, lo staff e l’intera società.

Grazie per avermi insegnato come si fa. Grazie per aver creato la versione 2.0 di me, credendo in me. Grazie a persone come Marco, Stefania e Tutti, per avermi reso migliore, ogni attimo di più!“, ha infatti proseguito Cincotta prima di rivolgere un doveroso ringraziamento anche alla sua ex-società, “Un grazie oggi va anche alla Fiorentina, un grazie veramente sentito per come sono stato, ancora una volta, accolto da tutte le persone e dai colori che ho amato per 5 lunghi anni. Grazie a tutto lo Staff, alle Atlete e ai Managers. Fai del bene, ricevi del bene. Sempre grato a voi“.

Il post si è poi concluso così: “Applausi a scena aperta per la #sampdoria“, una frase che sottolinea, ora più che mai, la reale entità di questa storica impresa che le blucerchiate stanno compiendo, partita dopo partita. Il post arricchisce inoltre le importanti dichiarazioni del mister nel post-gara. In quell’occasione, infatti, Cincotta ha evidenziato la capacità delle sue ragazze di aver attaccato al momento giusto, difendendo con i denti l’ingrasso della Sampdoria nella storia del calcio femminile.

È una giornata storica, perché questa vittoria permette alla squadra di attestarsi ad un punto in cui nessuno avrebbe immaginato, regalandosi un sogno. Per questo, voglio fare i complimenti al club per aver creduto nel progetto femminile, allo staff per il suo lavoro e alle giocatrici“, ha poi continuato il tecnico.

La vittoria appartiene al gruppo. Sono tante le calciatrici che segnano ma è altrettanto doveroso ringraziare i portieri per i punti che ci hanno aiutato a conquistare. A volte, quando si vince, si ha il timore di sminuire il successo ringraziando gli estremi difensori… noi, invece, siamo felici di riconoscere la bravura dei nostri portieri perché sono una parte importante della squadra e si fanno trovare sempre pronti quando ci affidiamo a loro!“, sono state infine le dichiarazioni conclusive che hanno dimostrato la grande attenzione dell’allenatore per ogni membro di questa bellissima famiglia.

FONTEInstagram
Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Responsabile della rubrica sportiva preso LiguriaToday, ho la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.