Ryan Oostendorp è un uomo molto impegnato, rappresenta alcuni dei migliori giovani talenti del calcio femminile australiano in Europa.

Questa era dell’oro è apparentemente giunta alla fine della W-League 2019/2020, con circa 36 donne australiane in partenza per opportunità all’estero negli ultimi mesi.

Ma Oostendorp, che annovera tra i suoi clienti l’attaccante Indiah-Paige Riley del Fortuna Hjorring, il difensore del KR Angela Beard e la sensazionale Kyra Cooney-Cross dei Western Sydney Wanderers, dice che le voci della “scomparsa” della W-League sono infondate ed enormemente esagerate.

“Per coloro che diffondono questi messaggi, la W-League è tutt’altro che finita”, ha detto Oostendorp ad ESPN.

“Ovviamente, potrebbe essere necessaria un po’ di creatività da parte di coloro che guidano il campionato, ma si ricostruirà e avrà il suo posto nel mondo. Sento che potrebbe offrire ciò che i tifosi di calcio australiani hanno chiesto: maggiori opportunità per emozionanti, giovani calciatrici australiane”.

“I club che avranno più successo investiranno nell’analisi e nell’identificazione dei talenti, costruiranno la fiducia sviluppando queste prospettive in un ambiente eccezionale offrendo loro le opportunità necessarie”.

Oostendorp ha poi confermato che Cooney-Cross rimarrà nella W-League e diventerà una delle più grandi stelle del campionato in questa stagione.

Questo movimento sta generando una crescita dei salari che sono diventati più alti per le giovani di talento, anche nel mezzo di una crisi finanziaria per i club di A-League e W-League, oltre a maggiori opportunità per coloro che hanno appena iniziato la loro carriera semi-professionale.

Oostendorp afferma che l’Europa rimarrà sempre l’obiettivo di qualsiasi calciatrice ambiziosa e questa è una buona cosa.

Se le giocatrici aspirano ad essere i migliori, devono abituarsi a giocare fuori dalla loro zona di comfort non appena sono pronte per quel passaggio. Inoltre i club che giocano in Champions League, offrono alle calciatrici la possibilità di mettersi alla prova contro alcuni dei migliori club di tutto il mondo”.

Photo Credit: The Women’s Game

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here