Il calcio francese ha raggiunto da qualche anno i vertici del calcio femminile europeo, in particolare con le vittorie nella UEFA Women’s Champions League grazie all’Olympique Lione. La società transalpina che oltre a continuare a vincere riesce a produrre talenti.

Questa è la storia di una giovane calciatrice: Nesrine Bahlouli, la più giovane della squadra francese che ha conquistato la ribalta grazie alle sue prestazioni di primo livello nella squadra Under 15 maschile. A soli 14 anni ha dominando il campionato misto, tanto che la società dell’ OL è riuscita ha portarla nella squadra Under 19. L’idea che aveva trovato l’opposizione della Federazione francese, dato che in Francia sono consentite le squadre miste fino alla categoria Under 16, si è subito dopo ricreduta ed ha dato il suo consenso.

Bahlouli è considerata uno dei maggiori talenti emergenti tra le file transalpine ha pertanto giocato con i pari età uomini aiutandola a migliorare sia fisicamente che tecnicamente ed ha oggi è tra le migliori giovani nella rosa dell’ OL.

Il Lione che ha creduto nella sua nuova stella, è stata inserita tra le 15 finaliste per il “Golden Girl Award”, che premia la migliore donna under 21. La nr. 32, oggi 19enne, anche se ha solamente giocato due gare nella prima squadra in centrocampo si allena con costanza e quando chiamata dal suo mister mette sul campo tutte le sue doti da vera calciatrice.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here