La FA ha annunciato che aumenterà i premi in denaro per le vincitrici della FA Cup femminile dalla prossima stagione.

L’importo non è stato reso noto, ma una dichiarazione della FA ha affermato che sarebbe stato “un aumento significativo”, aggiungendo che maggiori dettagli sarebbero stati forniti “a tempo debito”.

Viene dopo che questa settimana manager, fan e parlamentari hanno criticato il montepremi della competizione.

L’attuale premio per la vittoria del trofeo femminile è di £ 25.000, rispetto a £ 1,8 milioni per quello maschile.

Le squadre che vinceranno il quarto turno nell’evento femminile questo fine settimana riceveranno rispettivamente £ 2.000 ciascuna, mentre le vincitrici del quarto turno nell’evento maschile guadagnano £ 90.000.

Sebbene la competizione non generi ancora entrate commerciali per finanziare la crescita dei premi in denaro, il consiglio della FA ha concordato un aumento significativo dei premi in denaro per supportare il continuo sviluppo della competizione“, afferma la dichiarazione della FA.

L’allenatore del Chelsea Emma Hayes ha definito “incredibile” la disparità tra il montepremi e ha sottolineato “dobbiamo continuare a spingere perché il fatto che otteniamo (meno del) 5% di quel fondo totale è completamente inaccettabile“.

Altri manager della WSL hanno fatto eco alle lamentele di Hayes, tra cui Jean-Luc Vasseur dell’Everton e Hope Powell del Brighton.

“Le vincite non corrispondono esattamente a dove si trova il gioco in questo momento.” ha sottolineato l’ex allenatore dell’Inghilterra Powell.

Prima dell’annuncio, le proteste dei fan erano state organizzate durante le partite di questo fine settimana, organizzate dal gruppo della campagna del Women’s Football Fan Collective.

Sul sito istituzionale della FA, tifosi ed addetti ai lavori, “hanno accolto con favore la notizia di ulteriori premi in denaro”, ma avrebbero continuato la loro protesta silenziosa fino a quando la FA non avesse rilasciato maggiori dettagli: non vorrebbero che questo slogan fosse solo “un inizio”, che poi non sarà mai paragonabile al settore maschile.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.

1 commento

  1. Vorrei sapere quanto è il montepremi in Italia, sia per il campionato che per la Coppa Italia. Potreste fare un articolo su questo argomento. Grazie. Buon lavoro.

Comments are closed.