La centrocampista statunitense vincitrice della Coppa del Mondo Megan Rapinoe ha denunciato la mancanza di investimenti nel calcio femminile in tutto il mondo, dicendo che è “vergognoso” che un club come il Manchester United abbia impiegato così tanto tempo per costruire la propria squadra.
Lo United è stato criticato per non aver formato una squadra dopo la demolizione nel 2005 della squadra femminile, e per aver ottenuto la licenza per giocare nel campionato di seconda divisione solo nel 2018.
La squadra ha subito guadagnato la promozione nella Women’s Super League e si è classificata quarta nella sua prima stagione nella massima serie. Sono in testa alla classifica dopo sei partite in questa stagione dopo la vittoria per 1-0 di domenica contro l’Arsenal.

“Il calcio femminile in Inghilterra è lo stesso che in America. È così indietro a causa di quello che abbiamo dovuto superare con la mancanza di investimenti”, ha detto Rapinoe.

“E ‘il 2020. Da quanto tempo esiste la Premier League? E stiamo solo vedendo un club come il Manchester United impegnarsi a favore di una squadra femminile? Francamente, è vergognoso”

Diverse giocatrici internazionali statunitensi si sono unite alla WSL in questa stagione con Tobin Heath e Christen Press che hanno firmato per lo United, Rose Lavelle e Sam Mewis che si sono trasferite al Manchester City e Alex Morgan che ha firmato per un prestito di un anno al Tottenham.
Rapinoe, che ha vinto il Pallone d’Oro nel 2019 dopo un anno decisivo in cui ha vinto il suo secondo titolo di Coppa del Mondo, quest’anno ha rinunciato alle competizioni della National Women’s Soccer League.

“Ho visto alcune compagne di squadra andare all’estero e giocare, mentre mi alleno e cerco di mantenermi in forma nella speranza che alla fine saremo fuori da questo inferno”, ha detto Rapinoe. “Voglio continuare a giocare. Non sono assolutamente vicina al pensionamento, voglio assolutamente giocare alle Olimpiadi”

Credit Photo: The Indipendent

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here