Lotte Wubben-Moy, nata a Londra, è la  23enne difensore centrale e tifosa da sempre dell’Arsenal è che divenuta giorno dopo giorno un membro importante della nostra rosa, scrive il sito ufficiale del Club Inglese, dal 2020.

Lotte è cresciuta nella nostra accademia giovanile prima di fare il suo debutto da senior nel 2015 all’età di 16 anni, prima di un periodo negli Stati Uniti giocando a football universitario con i Tar Heels della Carolina del Nord.

Il suo “secondo debutto” è arrivato il 26 settembre 2020 come sostituto contro il Tottenham Hotspur durante la nostra vittoria per 4-0 al Meadow Park. Da allora Lotte ha collezionato un totale di 61 presenze con il club, segnando cinque gol.

Lotte grazie alle sue capacità tecniche si è affermata anche in nazionale maggiore dell’Inghilterra, collezionando ben sette presenze con la maglia bianco-crociata.

Nel suo nuovo accordo firmato con l’ Arsenal, Lotte si è anche impegnata a lavorare a stretto contatto con il Club nella Comunità e nei prossimi anni per restituire all’area locale in cui è cresciuta e vive tuttora.

“È fantastico”, ha detto Lotte. “Questo contratto significa molto di più per me e per la mia famiglia oltre a essere un contratto calcistico. È un impegno per il club ed è un impegno per l’Arsenal, la comunità in cui è attivo e per la mia vita nel suo insieme, perché è quello che è l’Arsenal: è la mia vita”.

L’allenatore Jonas Eidevall ha dichiarato: Lotte si è dimostrata una giocatrice importante per noi in questa stagione e quindi sono lieto che abbia prolungato la sua permanenza nel club. È una delle giovani difensori più emozionanti del calcio inglese e credo che abbia tutti gli strumenti per continuare la sua progressione qui all’Arsenal”.

“Siamo lieti che Lotte abbia impegnato il suo futuro nel club”, ha aggiunto Clare Wheatley, Head of Women’s Football. “Lotte conosce questo club alla perfezione e siamo tutti orgogliosi di vederla affermarsi sia per il club che per la sua nazione. La sua progressione da quando si è riunita a noi nel 2020 è stata impressionante e non vediamo l’ora di vederla continuare a svilupparsi negli anni a venire”.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.