Alanna Kennedy è diventata la seconda giocatrice Australiana ad entrare nelle file del City. Il difensore di Campbelltown fa il passaggio all’Academy Stadium dopo una stagione sui libri del Tottenham Hotspur, squadra della Barclays FA Women’s Super League, inizialmente in prestito prima di firmare un contratto permanente a gennaio.

Una figura versatile che è anche in grado di giocare a centrocampo, la 26enne ha trascorso la maggior parte della sua carriera finora nella sua nativa Australia con artisti del calibro di Sydney FC, Newcastle Jets e Perth Glory oltre a periodi in America con Western New York Flash e Orlando Pride.

Un’esperta internazionale anche per la sua patria, avendo esordito con le Matildas  nel 2012 contro la Nuova Zelanda, si sta rapidamente avvicinando a un secolo di presenze e ha partecipato a diversi tornei tra cui gli ultimi due Mondiali femminili FIFA.

Kennedy ha anche fatto parte delle squadre di calcio femminile australiane ai Giochi Olimpici del 2016 e del 2020, aiutandole di recente a raggiungere il quarto posto a Tokyo.

L’australiana ha ora messo nero su bianco un contratto di due anni con il City che la vedrà rimanere all’Academy Stadium fino all’estate del 2023, con lei che indosserà la maglia n. 33 per la prossima stagione.

Parlando della sua mossa, ha detto: “Sono super eccitata – è un club fantastico e sono solo onorata di farne parte. Ovviamente il Manchester City nel suo complesso è fantastico ed è conosciuto in tutto il mondo, ma penso anche che lo stile di calcio che si gioca qui mi si addice personalmente. Voglio aiutare la squadra in ogni modo possibile, ma ciò che mi ha attratto principalmente è solo il tipo di calcio che giocano qui perché è incredibile da guardare”.

Il capo allenatore Gareth Taylor ha aggiunto: “Alanna è una giocatrice di grande esperienza, sia all’estero che nella FAWSL. È anche versatile ed è in grado di giocare in diversi ruoli, quindi siamo davvero contenti di aver potuto aggiungere qualcuno del suo genere e delle sue qualità alla squadra di talento che abbiamo già.

“Con la sua personalità, sentiamo che si adatterà perfettamente alla nostra etica qui al City e non vediamo l’ora di lavorare con lei nelle prossime stagioni”. 

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.