L’ex calciatrice dell’Arsenal e dell’Inghilterra Alex Scott è fermamente convinta che il VAR non dovrebbe essere presentato nella Super League femminile. Crede che ci siano questioni più importanti da affrontare, il campionato non è pronto e, in ogni caso, “Non mi piace, mi piace il dramma del calcio”.

Scott afferma: “Sono totalmente d’accordo con i commenti del tecnico del Manchester United, Casey Stoney questa settimana contro la sua introduzione nel gioco femminile. Non abbiamo risorse per questo, siamo fortunati se otteniamo una videocamera figuriamoci 15. Abbiamo visto quanto impatto negativo ha avuto quando è stato usato per la prima volta ai Mondiali femminili la scorsa estate. C’erano molte ragazze che non erano preparate, non ci si poteva aspettare che lo fossero. La WSL deve camminare prima di poter correre e noi non siamo pronti al VAR al 100%. Credo che dovrebbe essere utilizzato nei principali tornei femminili perché le partite si svolgono in grandi stadi che dispongono di strutture per ospitarlo”. 

Alex Scott, che lavora ampiamente come esperta in TV, ritiene che VAR sia uno “scherzo”.

“Non fraintendetemi, ho pensato che avesse funzionato senza problemi ai Mondiali del 2018, ma è stato un disastro in Premier League. Quando ho commentato, invece di parlare di che grande partita è stata, vai avanti e indietro su VAR; sta diventando uno scherzo. “

 

Credit Photo: The sun

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here