L’amministratrice delegata del Glasgow City, Laura Montgomery, afferma che i club del calcio femminile non hanno mai avuto tanto bisogno di fondi come ora. Alla Bbc scozzese ha dichiarato come la Scottish Women’s Premier League sia sotto rappresentata all’interno del consiglio della Federazione calcistica scozzese.

La FIFA ha stanziato circa mezzo milione di sterline per permettere il ritorno in campo del calcio femminile in Scozia. Sono fondi che vanno impiegati, prima di tutto, nel pagamento dei tamponi per giocatrici e membri dello staff, che attualmente restano a carico dei club. Il problema, sottolinea Montgomery, è che questi fondi risalgono all’estate scorsa. Ad oggi però, la Federazione non ha previsto nessun piano di spesa e non è nemmeno un argomento di discussione. 

Il Consiglio è stato contattato dalla BBC, come riporta l’articolo da loro scritto, ma ha declinato l’invito ad un commento. 

Credit Photo: Pagina Facebook Glasgow City FC

Avatar
Nasce a Fiorenzuola d’Arda il 1 marzo del 1995. Appassionata del mondo Juve dalla nascita, solo recentemente si è avvicinata all’universo del calcio femminile ma ne è rimasta folgorata. Crede fermamente che sia una realtà ancora poco conosciuta in Italia, ma in rapidissima espansione, ed è entusiasta di far parte del progetto che sta permettendo questa crescita. È laureata in Storia ed è ora impegnata in una magistrale in Scienze Storiche.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here