Angela Sosa Betis Sevilla
Angela Sosa Betis Sevilla

Si è chiuso il calciomercato della Primera Iberdrola nella settimana che ha seguito il primo Clásico della storia del calcio femminile visto da 244.000 spettatori, prodotto più visto su Teledeporte, tv tematica sportiva che fa parte di RTVE,  radio televisione spagnola (omologa della Rai in Italia).
Nel frattempo in questa lunga sessione di mercato che si è conclusa alla mezzanotte del 6 ottobre sono state scambiate 123 calciatrici, di cui 48 da squadre straniere e meno di 20 sono giocatrici straniere che arrivano nella Primera Iberdrola.
La maggiorparte delle transazioni è stata quindi dovuta a trasferimenti tra club spagnoli, cosa abituale nel calcio femminile come afferma As.
L’ultima mossa del mercato è quella di Ángela Sosa che arriva al Betis dall’Atlético per circa 50.000 euro, uguagliando il record di Mapi arrivata dall’Atlético al Barcellona per la stessa cifra anche se non sono state ufficializzate le cifre del trasferimento della Sosa alle biancoverdi. É stato il mercato della clausola di compensación che però non è stata praticamente mai saldata a parte Anna Torrodá per la quale sono stati pagati circa 20.000 euro dal Valencia all’Espanyol. Mentre Maite Oroz aveva solo 250 euro di clausola ma chissà se queste sono le cifre corrette…
Il Rayo Vallecano e lo Sporting Huelva hanno avuto più acquisti, 10, seguono Eibar e Real Madrid con 9 calciatrici arrivate tutte da altre squadre spagnole. Otto acquisti anche per Valencia, Logroño, Santa Teresa e Atlético di cui 7 da squadre estere per le colchoneras tra cui la nostra Alia Guagni. Il Barcellona ha avuto solo 2 acquisti Cata Coll e Gio Queiroz, di cui la seconda andrà a giocare nella squadra satellite.
Insomma un calciomercato molto movimentato come vi abbiamo raccontato su Calcio Femminile Italiano con tante giocatrici accostate al Real Madrid che invece ha optato per una linea a metà tra continuità e innovazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here