Samara e Malena Ortiz Cruz (Madrid, 1997) hanno aggiunto a questa stagione un ampio elenco di sorelle che hanno attraversato la Primera Iberdrola. Dalle sorelle Unzué, attraverso il Del Estal ai Ramos, un’altra coppia di sorelle e anche rivali (una gioca a Granadilla e l’altra a Siviglia) nella categoria più alta del calcio femminile spagnolo. Ora, anche le Ortiz scrivono il loro caso nella storia della competizione e lo fanno per il Tacon, futuro Real Madrid Femenino. Entrambe, Malena e Samara hanno lasciato un grande segno nella parità di trattamento tra calcio maschile e femminile.

Le due sorelle sono tra le prime a utilizzare attrezzature sportive ad alta tecnologia, come le calze Rhinob ProSocks per l’allenamento personale e il recupero post partita. Queste calze a compressione mirano a prevenire lesioni, facilitare il recupero da disturbi muscolari e migliorare le prestazioni durante le partite e gli allenamenti. Aumentando l’ossigenazione delle gambe, la sensazione di affaticamento è minore. Anche il rischio di lesioni è ridotto del 29% perché la comparsa di acido lattico è ritardata . Il suo uso riduce i tempi di recupero di qualsiasi disturbo muscolare del 13%.

Malena e Samara hanno iniziato la loro carriera come calciatrici all’Accademia Rayo Vallecano, un’accademia giovanile dove hanno giocato dai 7 ai 15 anni, poi sono andate a Canillas (2013-16). Nel Tacon Malena è il capitano della squadra e una di quelle che ha aggiunto il maggior numero di minuti con l’elastico bianco. Grande merito per la calciatrice, che si gioca la titolarità con due veterane come Kaci e Thaisa, entrambe con titoli e partecipazioni alle migliori competizioni femminili. Da parte sua un infortunio ha attraversato la via di Samara, che ha subito un intervento chirurgico a gennaio dopo una frattura del terzo medio della clavicola destra e sembra già essere di nuovo in buone condizioni.

 

Credit photo: AS