Teresa Abelleira, Real Madrid
Teresa Abelleira, Real Madrid

Il Real Madrid continua a costruire la squadra del futuro. Dopo i rinnovi di Maite Oroz fino al 2025 e di Kenti Robles fino al 2024, arriva il rinnovo di Teresa Abelleira fino a giugno 2024. La centrocampista gallega era arrivata al Real Madrid nel 2019 dal Depor e dichiara su Twitter: “Sono felice di rimanere altri due anni nel Real Madrid. Grazie al club per la fiducia e alla tifoseria per dimostrarmi il suo affetto, continuiamo assieme per fare grandi cose”. Quest’anno Teresa ha giocato 20 partite tra campionato, Supercoppa e Women’s Champions League. La calciatrice originaria di Pontevedra è considerata come la nuova Vero Boquete in Galizia e sta dimostrando il suo valore anche con la maglia della Nazionale anche se è un po’ chiusa in quel ruolo dalle superstar del Barcellona come Alexia Putellas, Patri Guijarro, Aitana Bonmatì.
Figlia del coach Milo Abelleira, ha giocato anche a futsal con ottimi risultati riuscendo a vincere l’Europeo under 16 del 2016. Con la maglia della Nazionale a 11 ha vinto l’Europeo under 19 del 2018 in Bielorussia segnando anche il goal vittoria in semifinale contro la Danimarca ed entrando nei best 18 della competizione.
Ha ricevuto anche accuse omofobiche a causa della sua relazione con la compagna Patricia Corbelo ed ha promesso di lottare contro tutti i pregiudizi. Il Ds del Real Madrid deve quindi lavorare per i rinnovi di Kosovare Asllani, Misa, Peter Babett, Olga Carmona, Claudia Florentino, Aurelie Kaci e Marta Cardona. Anche la capitana Ivana Andrés sta per concludere l’accordo per il suo rinnovo e anche Marta Corredera farà parte nei prossimi anni della squadra del Real Madrid dopo essere rimasta incinta, come indica il contratto collettivo che è la base della professionalizzazione del campionato spagnolo a partire dalla prossima stagione.
Il Real Madrid continua a lavorare per costruire la squadra del futuro, una rosa che vuole essere all’altezza del Barcellona e delle competizioni europee in cui sta dimostrando il suo valore.
Photocredit: Teresa Abelleira, Twitter