La nostra Nazionale vola in finale, dopo aver raggiunto già questo traguardo nell’ edizione dell’ Algarve 2020: aimè mai disputata, e gareggerà tra la vincente dell’incontro tra il Portogallo e la Svezia.

Nell’attesa di scoprire chi sarà il nostro avversario a Lagos, la commissaria tecnica Milena Bertolini al termine del match dichiara: “abbiamo fatto un bel primo tempo, le ragazze sono state brave ed intelligenti nel interpretare la partita perché contro una squadra così fisica come la Norvegia dovevi mettere tutte le tue capacità tecnico-tattiche, poi è chiaro che nel secondo tempo è uscita la loro fisicità e noi siamo un pò calate. Le ragazze che sono entrate hanno fatto molto bene nonostante la tanta inesperienza: non dimentichiamo che ragazze così giovani fare partite contro la Danimarca ed oggi contro la Norvegia è un compito molto alto”.

Il tecnico aveva chiesto alle sue ragazze qualità ed atteggiamento, due cose che in questa gara si sono ben distinte sul campo, “l’atteggiamento delle ragazze è stato quello giusto, dobbiamo crescere sul possesso palla e sulla tecnica, ma sono delle qualità che noi abbiamo e questo passa anche attraverso una autostima ed una capacità dei propri mezzi e queste partite ci servono per fare questo passo in avanti”.

Adesso finalmente una finale che dovremmo, incrociando le dita, disputare a pieno titolo e con meritato diritto.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.