Il nuovo coach della Nazionale Femminile degli Stati Uniti Vlatko Andonovski ha convocato 27 giocatrici per il ritiro di 11 giorni che si svolgerà dal 18 al 28 ottobre in Colorado. È il primo evento per la Nazionale dopo 7 mesi. Tra le convocate 23 giocatrici della NWSL e 4 del college. Assenti, le giocatrici americane presenti in Europa.

“Non vediamo l’ora di riunire questo gruppo in Colorado e ci piace molto il mix di calciatrici per età, livello di esperienza e posizioni”, ha detto Andonovski. “Siamo molto consapevoli del fatto che anche le giocatrici hanno avuto diversi livelli di attività negli ultimi mesi, quindi ne terremo assolutamente conto mentre gestiamo questo campo. Mentre finalmente torniamo in campo, so che le nostre atlete e lo staff non vedono l’ora di allenarsi di nuovo insieme“.

Portieri: Aubrey Bledsoe (Washington Spirit), Jane Campbell (Houston Dash), Ashlyn Harris (Orlando Pride), Alyssa Naeher (Chicago Red Stars)

Difensori: Abby Dahlkemper (NC Courage), Tierna Davidson (Chicago Red Stars), Crystal Dunn (NC Courage), Naomi Girma (Stanford), Sarah Gorden (Chicago Red Stars) Ali Krieger (Orlando Pride), Kelley O’Hara (Utah Royals FC), Margaret Purce (Sky Blue FC), Becky Sauerbrunn (Portland Thorns FC), Casey Short (Chicago Red Stars)

Centrocampisti: Shea Groom (Houston Dash), Lindsey Horan (Portland Thorns FC), Morgan Gautrat (Chicago Red Stars), Jaelin Howell (Florida State), Catarina Macario (Stanford), Kristie Mewis (Houston Dash), Ashley Sanchez (Washington Spirit)

Attaccanti: Bethany Balcer (OL Reign), Mia Fishel (UCLA), Ashley Hatch (Washington Spirit), Sophia Smith (Portland Thorns FC), Kealia Watt (Chicago Red Stars), Lynn Williams (NC Courage)

Con gli Stati Uniti che non hanno una partita ufficiale durante questa finestra di competizione FIFA, la FIFA ha esentato i club europei dall’obbligo di rilasciare i propri giocatori.

“Per questo raduno, non aveva senso per le giocatrici in Europa lasciare l’ambiente del loro club, dove stanno ricevendo partite di allenamento di qualità, dato che stanno appena iniziando a sistemarsi”, ha detto Andonovski. “Ma questo apre l’importante opportunità per altre atlete di farsi avanti e mostrare se possono contribuire alla squadra nazionale durante la nostra corsa alle Olimpiadi”.

Carli Lloyd, Mallory Pugh, Adrianna Franch e Megan Rapinoe sono assenti per infortuni, mentre Julie Ertz per impegni personali.

Credit Photo: Matthew Levine/NWSL

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here