L’allenatore del Chelsea Emma Hayes ha invitato il calcio femminile a seguire l’esempio del Barcellona, ​​dopo che i campioni d’Europa sono passati alle semifinali di Champions League con la vittoria sul Real Madrid davanti a un record di 91.553 spettatori mercoledì sera.

La cifra è stata un record mondiale di presenze per una partita ufficiale di calcio femminile, con l’atmosfera elettrica e le scene di folla esultante uno spettacolo da vedere. Il Barcellona ha vinto la partita 5-2 (finale 8-3 sui rivali).

Il Chelsea che era stato battuto comodamente dal Barcellona, nella finale di Champions League del 2021,ma in quella occasione il tecnico Hayes era stata lodata da tutto il movimento per come il club stava continuando a costruire la propria squadra femminile.

La folla era incredibile “, ha detto Emma ricordando l’evento “Non è una sorpresa per me; quella squadra di calcio ha fatto un enorme investimento nel gioco femminile, incluso mettere insieme una squadra meravigliosa e costruire un prodotto fuori dal campo. Non è una sorpresa e può continuare a lungo perché il Barcellona può servire da esempio a tutti noi su come riempire gli stadi di calcio. È stato assolutamente geniale”.

L’atmosfera al Camp Nou era da brividi. Nessuno si sarebbe mai immaginato così tanti tifosi per il ritorno dei quarti di finale di Women’s Champions League. Le catalane, dopo aver battuto le rivali del Real Madrid per 5-2 (all’andata il Barcellona aveva vinto per 3-1), si sono qualificate alla semifinale della competizione.

La gara è stata quasi a senso unico. Nonostante le avversarie ‘merengues’ si fossero illuse con un momentaneo vantaggio per 2-1, le blaugrana hanno subito recuperato, portando a casa una vittoria schiacciante grazie ai gol di Leon, Bonmati, Pina, Putellas e Graham Hansen. Il risultato finale, considerato il 3-1 dell’andata, è stato 8-3 per il Barcellona.

A fine gara, Alexia Putellas, capitana del Barcellona e vincitrice del Pallone d’Oro nel 2021, ha dichiarato che il numero di persone presenti allo stadio l’ha lasciata “senza parole”. “È stato assolutamente magico, ha raccontato la calciatrice catalana, tutto il pubblico  non voleva tornare a casa, c’era un tale legame tra noi e loro mentre festeggiavamo che ho visto molte ragazze e bambini con quella scintilla negli occhi. È stato fantastico entrare nella storia“, ha dichiarato Alexia.

Anche la marcatrice Aitana Bonmati ha commentato con entusiasmo la partita : “Recentemente abbiamo vissuto esperienze meravigliose, in particolare vincere la Champions League. Ma forse questo è stato più speciale. Un pieno al Camp Nou e fare la storia…tutto questo è semplicemente immenso!.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.