Con la vittoria per 2 a 0, in casa del Wolfsburg, la Juventus sale al secondo posto ( a più due dalle tedesche). In una gara che ha visto il possesso del 65% delle ragazze di Stroot, contro il 35% di Montemurro, con un equilibrio di tiri in porta (quindici per parte) le bianconere chiudono una gara difficile ma giocata con la giusta concentrazione e tatticamente perfetta.

Reti:  53’ Autorete su tiro di Hurtig – 90’ +3 Andrea Staskova

LE PAGELLE

Peyraud 6.5  Brava a chiudere un tiro pericoloso di Huth, nel primo tempo, ed a non farsi soprendere dalle attaccanti del Wolfsburg per tutta la gara.

Salvai 6.5 Un muro che evidenzia tanto carattere e professionalità. Nessuna palla è stata calciata un modo superficiale, anzi, anche nello spazzare palla ha creato ottime occasioni di ripartenze in fascia.

Gama 7 Un gioco per lei normale che evidenzia la sua facilità ad essere in copertura e poco dopo trovarsi in prospettiva di rete, per gli assist alle sue compagne, e bloccare le ripartenze avversarie con la stessa freddezza e rapidità.

Boattin 6.5 In pilastro in copertura, molte le chiusure sulle tedesche, non concede nulla e rilancia palla in modo esemplare.

Lenzini 6.5 Entrata in campo dal primo minuto, gioca con ottimo spirito di squadra, con le giuste scelte di tempo e crea molto per le spinte sulla fascia con l’inserimento di Gama.

(85’ Bonfantini SV) Anche se gioca solo dieci minuti e molto utile per il raddoppio Juventino.

Rosucci 7.5 Regista di ogni azione bianconera, al centro campo riesce a ritagliarsi non solo gli spazi di gioco ma anche di spingere con le giuste dinamiche, che porta pressione nelle ripartenze. La migliore in campo per azioni create e per l’ ottima copertura difensiva a supporto delle centrali.

Pedersen 6.5 La centrocampista Danese che dopo il suo infortunio ha reagito benissimo ed è entrata a pieno regime, come titolare di questa magica formazione, ritrovando il suo ruolo più congeniale ad un alto livello.

Cernoia 6.5  Al 17’ mette male la caviglia, nel cercare di bloccare una incursione delle avversarie, ed è costretta al cambio. Un inizio gara molto positivo

(20’  Caruso) 6.5 Entrata in partita in posizione avanzata da spalla alla compagna Cristiana Girelli, molto propositiva, vigile e presente su ogni azione. Grande crescita e ottima visione del campo.

Hurtig 7  Un gol fantastico, su tocco di Hendrich, su una azione in velocità fulminea delle bianco-nere, che la trova nella giusta posizione in una ripartenza in velocità dal centro campo.

( 80’ Bremer SV) Sostituzione tattica.

Girelli 7 Sfiora la rete nella ripresa, su assist di Bonansea, sempre presente in area per pungere sotto porta. Una gara dove si muove moltissimo e spende tutto per mantenere il risultato, poi chiuso proprio dalla sua compagna.

(70’ Staskova) 7 Entra nel secondo tempo per portare fiato e regala il raddoppio, nei minuti di recupero, con una rete che vale un piede nei quarti.

Bonansea 7 Molte azioni giocate al massimo della forma. Sua l’azione di partenza della rete che ha visto la Juve in vantaggio. Intero match con testa e gambe per un solo obbiettivo: la vittoria.

All. Joe Montemurro 7.5 Mister che ha creato un gruppo fantastico, con la giusta mentalità e convinzione di gioco, dove mette la sua esperienza a disposizione di tutte le sue ragazze per raggiungere un risultato “storico” per le bianconere.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here