Credit Photo: Paolo Pizzini

IL TABELLINO di Juventus Women Arsenal 1-1:

Reti: 51′ Beerensteyn(J), 61′ Miedema (A)

Ammonite: 48′ Pedersen, 63′ Blackstenius, 84′ Beerensteyn

JUVENTUS WOMEN (4-3-3): Peyraud-Magnin; Lenzini, Rosucci, Salvai, Boattin; Caruso (82′ Bonfantini), Pedersen, Grosso; Bonansea (82′ Cantore), Girelli, Beerensteyn (90+5′ Duljan). All. J. Montemurro. A disposizione: Aprile, Forcinella, Gama, Cernoia, Lundorf, Zamanian, Arcangeli, Schatzer, Sembrant.

ARSENAL (4-23-1): Zinsberger; Wienroither (79′ Maritz), Wubben-Moy, Catley, McCabe; Maanum, Walti; Nobbs (65′ Beattie), Miedema, Foord; Miedema. All. J. Eidevall.

A disposizione: Marckese, Williams, Iwabuchi, Agyemang, Reid.

Arbitro: Demetrescu

LE PAGELLE :

JUVENTUS WOMEN (4-3-3):

Peyraud-Magnin 7.5 Grazie alle sue prodezze: almeno “tre” nel primo tempo, la gara ha preso la giusta piega, nella ripresa è stata attenta e determinata salvando in più occasioni, la migliore.

Lenzini 6 Buone le chiusure e le marcature a uomo che hanno obbligato le inglesi a passaggi lunghi a volte poco precisi.

 Rosucci 7 Giocatrice jolly che trova grinta e carattere in ogni posizione che il suo mister la schiera in campo, tempi di chiusura sempre perfetti e tanto carattere.

Salvai 6 Buon rientro in rosa, come sempre trova i suoi spazi, e coordina il gruppo al meglio.

Boattin 6.5 Salva una rete, nella ripresa che poteva fare la differenza, senza ombra di dubbio la più rappresentativa del gruppo che evidenzia la forza e la grande crescita in Champions della squadra.

 Caruso 6 Gara di sacrificio, giocata ad alto livello, nessuna sbavatura

(82′ Bonfantini) SV

 Pedersen 6 Grinta, carattere e anche un po’ di giusto nervosismo per dettare le linee difensive e bloccare al centro campo le ripartenze delle avversarie.

Grosso 6.5  Non si risparmia corsa e fiato fino al termine, un cavallo da corsa di grande determinazione e tecnica, porta le giuste linee nella ripresa.

Bonansea  6 Primo tempo a difendere e a giocare forse troppo chiusa ma a servizio del gruppo, nel secondo tempo le sue fughe sulla fascia alzano il baricentro e prende i tempi giusti alle avversarie.

(82′ Cantore) SV

Girelli 6.5 Brava a servire l’assist per Lineth per la rete del vantaggio, il resto della gara dopo il pareggio ospite, è frutto della sua esperienza.

Beerensteyn 7 Primo tempo bloccata tra le line dell’ Arsenal, nel secondo tempo trova la fuga in solitaria fino a ritagliarsi la gioia della rete che vale un punto.

(90+5′ Duljan) SV

All. Joe. Montemurro 6.5 Poteva anche vincerla la gara, forse un pò più di attenzione su Vivianne eseguiva il colpaccio, ma anche in questa gara ha caricato, e tatticamente allenato, le sue ragazze ad avere il giusto carattere.

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here