Martina Rosucci e Mister Joe Montemurro hanno presentato la sfida di UEFA Women’s Champions League contro il Vllaznia, ospite delle bianconere domani, 9 settembre, a Vinovo (match live su Juventus TV). Si riparte dal successo 2-0 dell’andata e la squadra ha le idee molto chiare: «Non ci nascondiamo, è un obiettivo molto importante per noi giocatrici, per lo staff e per la società – le parole di Rosucci -. Essere tra le prime 16 d’Europa sarebbe motivo d’orgoglio, ci siamo poste questo obiettivo e vogliamo raggiungerlo a tutti i costi». Importanza della gara ribadita anche da Mister Montemurro, che traccia inoltre la linea da seguire: «All’andata abbiamo controllato la partita, dovremo fare lo stesso dando continuità al nostro gioco. Questo turno si gioca in 180 minuti, siamo solo all’intervallo e siamo pronti per i secondo 90 minuti»

CRESCITA
Il passaggio del turno, così come tutti gli obiettivi futuro da raggiungere, passano da una sola cosa: continuare il percorso di crescita. «Siamo all’inizio di questa stradal’analisi di Rosucci -. Stiamo cercando di interpretare un nuovo calcio e fare quello che il Mister ci chiede, ovviamente con qualche difficoltà. Cerchiamo di uscire da una comfort zone, si passa da qualche errore, speriamo di riuscire a fare spesso quello che lui ci chiede con fluidità. Il suo è un calcio altruista e a me questo piace moltissimo e ci rende protagoniste e attive in ogni fase della gara. Sono felice di imparare cose nuove, non penso al passato, questa è una sfida con il presente. Il gruppo? Siamo un gruppo unito, in cui tutte hanno la stessa importanza. Le giovani si mettono tutte a disposizione, stiamo andando avanti come una cosa sola e questo è fondamentale».

«Sono contento del percorso intrapreso fin qui, della crescita e dell’atteggiamento del gruppo – fa eco Mister Montemurro -. Per noi è fondamentale avere sempre umiltà e capire a che punto siamo nel percorso europeo. Sono contento di avere a disposizione una rosa equilibrata che mi dà la possibilità di cambiare. Il cinismo? L’importante è continuare a creare le occasioni, arriveranno anche più gol.»

Credit Photo: Andrea Amato

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here