L’Olympique Lyonnais trionfa in finale di UEFA Champions League contro il Barcelona per 4 a 1. Le francesi dominano la prima mezz’ora di gioco mettendo a segno tutte le reti: spicca la tripletta di Ada Hegerberg, vincitrice del Pallone d’Oro femminile. Si tratta di un titolo che va a confermare un vero dominio del Lione a livello europeo: 6 trionfi totali, il 4° consecutivo. Per quanto riguarda la formazione spagnola, l’assenza di Kheira Hamraoui, protagonista di una grande stagione, si è fatta particolarmente sentire, ma la superiorità del Lione è stata indubbia.

La prima occasione della partita si ha proprio sui piedi delle blaugrana, nello specifico Toni Duggan, che però non conclude in rete l’azione. Pochi giri d’orologio dopo è il Lione a concretizzare la prima palla gol del match: al 5°minuto apre le marcature Dzsenifer Marozsan. I successivi 20 minuti sono un monologo di Ada Hegerberg, in gol al 14°, 19° e 30° minuto. Nel secondo tempo il Lione abbassa notevolmente i ritmi ed il Barcelona raccoglie qualche occasione, ma il gol della bandiera arriva solo allo scadere del tempo regolamentare con Asisat Oshoala (assist di Lieke Martens). Le blaugrana escono così sconfitte dalla prima finale europea della loro storia.

Credit Photo: Pagina Facebook Olympique Lyonnais Féminin

Avatar
Nasce a Fiorenzuola d’Arda il 1 marzo del 1995. Appassionata del mondo Juve dalla nascita, solo recentemente si è avvicinata all’universo del calcio femminile ma ne è rimasta folgorata. Crede fermamente che sia una realtà ancora poco conosciuta in Italia, ma in rapidissima espansione, ed è entusiasta di far parte del progetto che sta permettendo questa crescita. È laureata in Storia ed è ora impegnata in una magistrale in Scienze Storiche.