Il principe William è andato in visita alle calciatrici, le “leonesse” inglesi nel campo di allenamento di St George’s Park, nella cittadina di Burton-upon-Trent. E ha portato i saluti dei figli, George e Charlotte di Cambridge che, a detta del principe, non solo sono tifosi sfegatati, ma non perdono occasione di giocare a pallone in giardino.

Durante la visita alla Nazionale femminile, il principe William ha rivelato che la figlia Charlotte di Cambridge è una tifosa incallita e che George vuole vincere sempre: “Charlotte vi adora”.

In casa Cambridge, si sa, non si festeggiano compleanni senza una partita dei bambini in giardino, ma nel caso di Charlotte la passione va oltre.

L’erede al trono William, da anni presidente della Football Association inglese, ha infatti passato un messaggio della secondogenita alle leonesse inglesi: “Charlotte mi ha pregato di dirvi che è molto brava in porta, chissà, una stella nascente per il futuro!”.

Il principe ha aggiunto che, quando gioca con la squadra della scuola poco distante la loro residenza a Kensington Palace, il figlio George vuole vincere a tutti i costi. E se fosse per il piccolo, non si perderebbe una partita dell’Inghilterra e dell’Aston Villa, squadra per cui tifa lo stesso William.

Prossimo a trasferirsi a Windsor con la sua famiglia, William non ha nascosto la sua contentezza nel ricevere in dono magliette con i nomi e l’età di ciascuno dei tre figli George, 8 anni, Charlotte, 7, e Louis, 4. E posando con la squadra non ha fatto a meno di commentare: «Così sembra che abbiano appena firmato un contratto con la nazionale inglese!».

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here