La Nazionale Francese supera facilmente l’Italia nella gara di esordio a Rotherham, grazie anche ad una strepitosa tripletta di Grece Geyoro. Ma chi è Onema Grace Geyoro?

Grece è una calciatrice congolese (Repubblica Democratica del Congo) naturalizzata francese, centrocampista del Paris Saint-Germain e della nazionale francese. Con la nazionale francese Under-19 si è laureata campione d’Europa 2016.

Il 22 gennaio 2017 ha fatto il suo esordio con la maglia della nazionale maggiore entrando in campo nel secondo tempo dell’amichevole contro il Sudafrica vinta per 2-0. In seguito è stata convocata in occasione della SheBelieves Cup 2017, disputando da titolare due partite della competizione.

Al termine dell’incontro viene proclamata la migliore giocatrice di serata, è lei stessa in conferenza stampa ancora a non crederci, “sono felice di come sia andato l’incontro, ho giocato con semplicità questa sera e le mie compagne mi sono state molto vicine in tutte le fasi di gioco. Ancora non credo a ciò che è successo, devo ancora realizzare probabilmente ci sarà domani per rivedere il match, però sono felice e ringrazio tutti: il mio tecnico che ha creduto in me, le compagne, ed il pubblico che è stata una delle armi vincenti della serata”.

Il tecnico, Corinne Diacre è radiosa, e anche lei alla domanda se era contenta di questo ha commentato:Grece merita questa gloria, il suo contributo sul campo è stato molto utile per la vittoria di questa sera, il gioco e la progressione è stata quella che io ho chiesto al gruppo e tutto il lavoro si è visto in termini di risultato”.

Grece Geyoro entra così a fare parte di quella ristretta cerchia di atlete che possono dire di aver segnato una “tripletta europea”. Questa è la 4° tripletta, che eguaglia la francese Angelique Roujas che nella fase a gironi del 1997 segno contro la Russia (3 a 1) in 49 minuti, del tabellone UEFA che entrerà nella storia del calcio mondiale femminile.

E pensare che la giocatrice del Paris Saint Germain, in un intero campionato: quello appena terminato, aveva segnato appena quattro reti in diciannove presenze, proprio la serata giusta per lei che un “sogno”- come da lei stessa ripetuto- regala a questa giocatrice il suo momento più bello di gloria.

Credit Photo: Alessia Taglianetti

Paolo Comba, giornalista pubblicista iscritto all' ordine di Torino, ho conseguito il tesserino da Giornalista collaborando da prima con quotidiani on line ( settore calcistico giovanile : “11 giovani.it” e “gioca a calcio.it", in Piemonte) per entrare, successivamente, in redazione a Torino del settimanale cartaceo di “ Sprint&Sport" e Terzo Tempo (settore calcistico dilettantistico Regione e Nazionale - Professionistico – Serie D). Collaboro dal 2018 con RCS Sport per il Giro d' Italia (seguendolo in tutte le tappe) e nel Giro 103 ho collaborato come addetto stampa per quotidiani on line di ciclismo ( bikenews ). Appassionato di Sci alpino e nordico segue gare Mondiali e Coppa del Mondo dal 2000. Credo che il CALCIO FEMMINILE ITALIANO sia un movimento in grande crescita e debba avere le stessa visibilità del mondo “ maschile", pertanto, contribuisco a questo grande obbiettivo.