Amare un uomo è semplice e difficile allo stesso momento, con tutte le difficoltà della vita quotidiana, con i due diversi caratteri che si scontrano e nello stesso tempo si completano. Il mio è un mister… ed io una giocatrice… forse per qualcuno è la cosa più semplice, forse ogni uomo vorrebbe una donna che gioca a calcio e con cui possa parlare di calcio e viceversa tutte le calciatrici un uomo che le capisca anche solo con uno sguardo non solo a casa ma nel rettangolo verde.
Ebbene… sicuramente io mi sento e sono fortunata, il mio è tutto ciò che una giocatrice possa desiderare… il suo consiglio prima di giocare non è lo stesso che qualsiasi altro mister anche di grande stima ti possa dare… è il consiglio del mister che ti ama e non sarà mai lo stesso del consiglio che lui possa dare a qualsiasi altra giocatrice.
Giochi, tifa e poi c’è il dopo partita… e sarà sempre sincero anche quando tu sei più critica di quanto dovresti è lui che ti fa capire come davvero è andata… e ti fidi come mai di nessun altro !
E da lì migliori… da li sai che devi ripartire e magari ti ritrovi a casa con il bambino a spiegarti gli schemi e i movimenti giusti o che hai sbagliato… e lì ti rendi conto di quanto sei fortunata… io lo sono!
Oggi è la festa di San Valentino… è vero le ricorrenze esistono e sono belle da festeggiare… ma credetemi che il San Valentino quando due persone si amano davvero e’ tutti i gg.
Ho partorito e solo grazie a lui sono ritornata ad essere un atleta e una giocatrice… tanta forza di volontà ma quando ti affidi al 100 % ad una persona ci credi e sai che puoi solo migliorare perché lui non ti potrà mai far del male, mai volere qualcosa di negativo ma solo il bene tuo e suo… perché diventa un bene di coppia… e si vive in simbiosi.
Grazie perché ci sei sempre stato, ieri oggi e sempre.
Se oggi sui campi, se oggi gioco ancora e dico la mia è solo grazie al MIO MISTER.
Non sono certo la persona sdolcinata e mielosa, anzi tutt’altro, ma a volte ciò che si prova dentro lo si vuole gridare al mondo intero ed io per la prima volta lo faccio qui.
Le righe non basterebbero per dirti… TI AMO.

Simona Sodini
Simona Sodini nata a Sassari il 21/7/82, attualmente giocatrice del Cuneo Calcio Femminile militante nel Campionato di Serie A nel ruolo di attaccante. Alle spalle 19 Campionati in Serie A, Nazionale Under 18, terza al Campionato Europeo. Esordio in Nazionale Maggiore all'età di 18 anni. Ha vinto uno Scudetto e una Supercoppa con il Milan Femminile. Ha giocato più 400 partite in Serie A realizzando un totale di 200 goal.