Photo Credit: US Sassuolo Calcio

Primo test positivo per il Sassuolo in vista della Serie A che inizierà tra meno di un mese, imponendosi in casa per 3-2 contro il Parma.

Le neroverdi, dopo due minuti di gioco, vanno in svantaggio con una sfortunata autorete della neodifensore sassuolese Virag Nagy, ma al 19′ Valeria Monterubbiano riesce a trovare la rete del pareggio. Verso la mezz’ora le gialloblù ripassano di nuovo avanti, grazie al rigore trasformato da Valeria Pirone, tra l’altro ex di questa partita insieme a Cambiaghi, Benoît, Santoro e Remondini. La gara arriva al 45′ e il Sassuolo trova il gol del 2-2 col colpo di testa firmato da Lana Clelland.
Quando l’incontro sembra ormai indirizzato per la parità, ecco che Giusy Moraca, a nove minuti dalla fine, brucia Ciccioli con un pallonetto da fuori area, regalando alle sassuolesi il gol del definitivo 3-2.

SASSUOLO: Lonni (45′ Lauria), Pleidrup, Bellucci (61′ Popadinova), Pondini (61′ Mak), Da Canal (45′ Brignoli), Nocchi (45′ Alkhovik), Monterubbiano (45′ Tudisco), Dongus, Nowak (61′ Realista), Nagy (75′ Mella), Sciabica (27′ Clelland, 75′ Moraca). A disp: Battelani, Petrillo. All: Piovani.
PARMA: Capelletti (45′ Ciccioli), Cox (45′ Farrelly), Nicolini (45′ Caiazzo), Santoro (31′ Heroum, 76′ Silvioni), Silvioni (31′ Marchao, 76′ Cambiaghi), Jelenčić (61′ Santoro), Benoît (31′ Errico, 61′ Benoît, 76′ Errico), Bardin (31′ Vaitukaitytė, 76′ Bardin), Pirone (61′ Martinovic), Martinovic (31′ Banusic), Cambiaghi (45′ Acuti). A disp: Ravanetti, Tinti, Remondini, Verrino, Puntoni. All: Ulderici.
ARBITRO: Borghi di Modena.
MARCATRICI: 2′ Nagy (SAS, autorete), 19′ Monterubbiano (SAS), 29′ Pirone (PAR, rigore), 45′ Clelland (SAS), 81′ Moraca (SAS).

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.