La Lazio strappa il pass valido per le semifinali di calcio a 5 femminile superando per 6-2 il Real Statte, dopo il 4-1 a favore delle pugliesi.
In avvio biancocelesti avanti con Siclari mentre Grieco e Beita, al 5′ e al 9′, portano la gara sul momentaneo 3-0, che vale la parità dopo la sfida d’andata.
Nella ripresa si apre con un lampo di Pinheiro che cala il poker delle laziali. La risposta dell’Italcave giunge ad opera di Renata che firma una doppietta al 2′ e al 5′ capace di far rifiatare le rossoblù. Il buon momento delle pugliesi dura poco con Siclari che a pochi secondi dopo sigla dal dischetto il 5-2 . La rete che decide il match vede a metà frazione Beita regalare la qualificazione alla Lazio.
Questo il pensiero del tecnico, Tony Marzella, alla fine della gara.
“Non abbiamo giocato bene, condizionati dal primo gol preso praticamente subito. Brava la Lazio a crederci e in poco tempo a riequilibrare il match. E’ stata sicuramente una gara molto nervosa, gli arbitri non hanno aiutato a tranquillizzare gli animi e, anzi, non sono stati all’altezza di un quarto scudetto. Poi aggiungiamo tutto il resto: dalle disattenzioni ai momenti in cui dovevamo trovare la via del gol e non ci siamo riusciti. Chiaramente la gara d’andata non bastava per chiudere il discorso qualificazione, così è stato. Sicuramente dispiace aver concluso in questo modo la stagione, l’analisi completa la faremo a breve. Mi auguro che la Lazio faccia un percorso importante visto che ha meritato, nelle due gare, di accedere in semifinale.”
LAZIO-ITALCAVE REAL STATTE 6-2 (3-0 p.t.)
LAZIO: Mascia, Barca, Beita, Marchese, Pinheiro, Siclari, Bruninha, Neka, D’Angelo, Grieco, Di Marco, Umbro. All. Chilelli
ITALCAVE REAL STATTE: Margarito, Pascual, Belam, Mansueto, Renatinha, Russo, Amanda, Valeria, Marangione, Violi, Pedroso, Linzalone. All. Marzella
MARCATRICI: 0’41” p.t. Siclari (L), 5’56” Grieco (L), 9’59” Beita (L), 0’59” s.t. Pinheiro (L), 1’55” Renatinha (S), 5’13” Renatinha (S), 5’38” rig. Siclari (L), 10’58” Beita (L) AMMONITE: Mansueto (S), Pinheiro (L), Belam (S), Grieco (L), Neka (L), Violi (S), Beita (L), Linzalone (S), Siclari (L), Barca (L)
NOTE: al 8’37” del p.t. allontanato il tecnico Marzella (S)
ARBITRI: Luigi Alessi (Taurianova), Luca Petrillo (Catanzaro), Gennaro Cefalà (Lamezia Terme) CRONO: Vincenzo Sgueglia (Civitavecchia)