Credit: Rovigo Orange
Il risultato finale è di 4-1 per la Lazio. Seconda sconfitta per le Orange che partono bene ma nel corso dell’incontro perdono di lucidità e freschezza e come troppo spesso è accaduto dall’inizio della stagione, sprecano troppe occasioni sotto porta.
Si deve continuare a lavorare con voglia ed entusiasmo, come fatto in questa settimana, i risultati positivi siamo certi arriveranno presto.
La Rovigo Orange cede 4-1 alla Lazio nello Sky Match di Salsomaggiore, ma avrà tempo per rifarsi. In gol solo Dayane, per le avversarie Grieco sugli scudi.
Rovigo determinato, che mette subito in difficoltà la Lazio: occasione per Saraniti, la cui conclusione esce di poco, ma il gol non tarda: al 5’ grande azione sul fronte Iturriaga-Pereira, poi palla per Da Rocha che non sbaglia, complice anche una deviazione avversaria. La Lazio reagisce, schema di punizione con conclusione di Grieco respinta da Nagy, che al 10’ non può nulla ancora su Grieco lasciata troppo libera al tiro. Nagy salva ancora su Siclari, ma ad un minuto dall’intervallo ecco il raddoppio su punizione della solita Grieco.
Ripresa col Rovigo che prova a cambiare marcia, ma Mascia è bravissima a deviare in angolo la conclusione volante di Saraniti. Passano pochi minuti e la Lazio prima colpisce il palo con Pinheiro, poi trova il terzo gol con Marchese, che da due passi ribadisce in rete la palla servita da Grieco. Reazione veneta con Saraniti e Pereira, mentre dall’altra parte Nagy è costretta a sventare i pericoli creati come sempre da Grieco. Ultimi minuti con il portiere di movimento per il Rovigo, ma è Lazio che trova il poker con la conclusione di Pinheiro che si insacca nella porta sguarnita.
Adesso testa alla prossima gara il 20 novembre ore 18:00 contro la città di Falconara

ROVIGO ORANGE-LAZIO 1-4 (1-2 p.t.)
ROVIGO ORANGE: Nagy, Iturriaga, Gasparini, Saraniti, Buzignani, Pereira, Othmani, Lorrai, Tonon, Dayane, Pinto, Grandi. All. Cossìo

LAZIO: Mascia, Siclari, Beita, Marques, Pinheiro, Di Marco, Marchese, Carbone, D’Angelo, Grieco, Umbro, Farinelli. All. Chilelli

MARCATRICI: 5’52” p.t. Dayane (R), 10’11” Grieco (L), 18’59” Grieco (L), 6’48” s.t. Marchese (L), 18’21” Pinheiro (L)

AMMONITE: Gasparini (R), Dayane (R), Saraniti (R), Beita (L), Buzignani (R)

ARBITRI: Andrea Cini (Perugia), Elena Lunardi (Padova), Davide De Ninno (Varese) CRONO: Andrea Saggese (Rovereto)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here