Parte con una sorpresa la Serie A di Futsal Femminile, che da questa stagione si svolge in un unico girone. La sorpresa arriva da Terni dove le padroni di casa sono state sconfitte dal Fasano. Nonostante il guasto al tabellone la Divisione ha imposto di svolgere regolarmente la partita. Il risultato finale ha visto le pugliesi imporsi per 4-2. Per le farelle, con molte assenti, a segno Baldassarra e Renatinha. Per le ospiti in gol Sangiovanni, Belam doppietta e Di Turi.

Se il Fasano sorride non può farlo la neopromossa Salinis che viene sconfitta dal Cagliari che chiude il primo tempo sul 2-12 grazie alle reti sarde di Marta e Gasparini e quella pugliese di Fernandez. Nella ripresa le sarde vanno a segno con Peque, ancora Marta e Gaby, nel mezzo la doppietta di Pezzolla per il definitivo 5-3. Manita del Kick Off ai danni del Città di Falconara: Guti doppietta, Perruzza, Veira e Atz le reti. Il Città d Falconara tramite una nota emessa dall’ufficio stampa fa sapere di aver presentato ricorso in quanto il rettangolo di gioco del palasport di San Donato Milanese dove si è disputato il match risulterebbe in parte non conforme con quanto stabilito dalla regola nr. 1 del regolamento del Calcio a 5 della FIGC Lnd, il quale stabilisce che il rettangolo di gioco deve essere in legno o in materiale sintetico, vietando espressamente cemento e asfalto.

Cinque gol anche del Montesilvano che liquida il Real Grisignano. Per il nuovo Montesilvano, che ora ha in testa la finale di Supercoppa, in gol Amparo tripletta e doppietta di Domenichetti. Testa alal Supercoppa anche per le campionesse in carica dell’Olimpus che battono 3-0 il Bellator: Blanco, Dayane e Martin Cortes le reti.

Nove reti del Real Statte contro la Città di Thiene. Per le ragazze di Marzella in gol Mansueto con cinque reti, Duco doppietta, Ion e Oliviera. Da qui arriva il gol che apre ufficialmente la stagione e porta la firma di Nicoletta Mansueto al minuto 3’ 02”.

Gara da deboli di cuori quella disputatasi in Calabria tra Locri e Lazio. Il primo tempo so chiude con il Locri in vantaggio grazie alal rete di Bazan. Nella ripresa succede di tutto. Barca agguanta il pari e un minuto dopo Soto porta sul 2-1 il Locri. Passano tre minuti e la Lazio acciuffa il 2-2 con Agnelle. Poi è la stessa giocatrice, due minuti dopo a portare la Lazio sul 2-3, ma Boutimah trova il gol del nuovo vantaggio locrese. Le biancocelesti non ci stanno e con Xhaxho e Alvino porta a casa l’intera posta in palio vincendo per 3-5.

Fa 13 il Pescara che annienta la neo promossa Rambla. Per la formazione di Segundo a segno Tampa poker, Vanessa tripletta, doppietta per Exana, una rete a testa per Jenny, Bertè, Bellucci e l’ultima arrivata Maite.

Credit Photo: Pagina Facebook Ternana Calcio Femminile