Sembrava terminato il tassello calciomercato; a nuova stagione ormai inoltrata, invece, arriva una nuova figura a rinforzare la compagine Torres: si tratta di Flavia Devoto.

L’attaccante, classe 2000, ha firmato in precedenza per vari club, tra i quali spiccano il Vittorio Veneto (con cui ha colezionato tre presenze ed una rete) e la Juventus giovanile (in un anno in cui la società ha mandato in prestito ben 24 giocatrici). Nell’anno 2020 ha esordito in serie B vestendo la maglia del Tavagnacco guidata dal presidente Moroso. Indimenticabile (come quello di tantissime altre promesse del calcio femminile) il suo percorso iniziato ad 8 anni nella provincia di Torino, sua città natale, e finito (si fa per dire – riferito ad un campionato minore e non ancora del tutto concreto) all’età di 14 anni, che le ha permesso di spiccare il volo ed arrivare alla fascia B, vincendo vari campionati regionali e la prima edizione del prestigioso Viareggio Women’s Cup. Ora il suo nome si incontra con quello delle altre rossoblù dopo una lunga trattativa che si è conclusa positivamente. La rosa sarda si va, quindi, ad allargare.

Nata a Cagliari, del '97. Perito industriale capotecnico, insegnante tecnico pratica di chimica con il calcio e la pallavolo nel cuore fin da quando ero bambina. Difficilmente mi perdo una partita (di genere maschile o femminile che sia): con le ragazze della nazionale femminile ho imparato ad apprezzare ancora di più questo sport. Quella per la musica è un'altra mia forte passione.