Il Cortefranca saluta la Coppa Italia di Serie C, perdendo in casa del Trento Clarentia per 3-2 e chiude la fase a gironi al terzo posto con tre punti. Una buona prestazione per le ragazze di Predari, ma che purtroppo non è bastato per portare a casa l’intera posta in palio.

Le trentine passano in vantaggio al settimo minuto di gioco con la rete di Alessandra Tonelli. Le franciacortine non ci stanno e al 13′ Asperti mette un pallone filtrante in area, velo di Valesi e Picchi porta il risultato in parità. In apertura di ripresa tiro a rasoterra di Daprà sul quale Ferrari tocca, ma non basta e il Trento è di nuovo avanti. Al 70′ arriva la doccia fredda per le rossoblu: su calcio d’angolo battuto dalle trentine, nella mischia creatasi in area Torresani è brava a piazzare il gol del 3-1 per le padrone di casa che rimangono in dieci per l’espulsione di Bertamini per fallo da ultimo su Picchi. Ciò ridà vigore al Cortefranca, che riapre la partita a due minuti dal termine, quando Scarpellini, su calcio di punizione, mette la palla in mezzo per Picchi e fa 3-2. Nel finale di gara le cortefranchesi cercano il gol del pareggio, ma la partita finisce con un’amara sconfitta.

TRENTO CLARENTIA: Valzogher, Varrone, Lucini (89′ Linda Tonelli), Ruaben, Bertamini, Fugante, Torresani, Rovea (63′ Poli), Rosa (78′ Chierchia), Alessandra Tonelli, Daprà (87′ Maurina). A disp: Tonetti, Antonini, Tononi. All: Pavan.

CORTEFRANCA: Ferrari, Silvia Belotti, Gervasi (76′ Macchi), Fenaroli, Valtulini, Valesi (81′ Mottinelli), Muraro (78′ Sirelli), Freddi, Picchi, Scarpellini, Asperti. A disp: Chiara Belotti, Camplani, Giudici, Beltrami, Lavezzi, Acerbis. All: Predari.

MARCATRICI: 7′ Alessandra Tonelli (TRE), 13′ Asperti, 51′ Daprà (TRE), 70′ Torresani (TRE), 88′ Muraro (COR).

AMMONITE: Ruaben (TRE), Fuganti (TRE), Gervasi (COR).

ESPULSA: Bertamini (TRE).

Photo Credit: Facebook ASD Cortefranca Calcio

Elia Soregaroli
Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha due esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio e ManerbioWeek (che è attualmente in corso), un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa. Oltre a questo ho come hobby leggere libri e i balli latinoamericani.