Credit Photo: Chievo Women

In procinto di tornare in campo ad Acquaviva per la sfida contro il Chievo Verona (squadra nella quale ha militato poco prima della parentesi gigliata), Gaia Bolognini descrive l’importanza della partita in Coppa Italia contro una squadra di serie A come la Samp, evidenziando il suo personale rammarico per non aver portato a casa almeno un pareggio e, quindi, per non essere riuscita insieme alle compagne a strappare il pass per i quarti di finale; ecco le sue parole: “Sicuramente abbiamo provato in tutti i modi a portare a termine al meglio la partita con un pareggio, ma non ci siamo riuscite, però abbiamo lavorato bene in settimana e dimostrato di saper affrontare una squadra come la Sampdoria: sono abbastanza soddisfatta. Abbiamo preso tre goal su calci piazzati, quindi sicuramente lavoreremo in settimana su questo; sotto il punto di vista fisico è una squadra di serie A ma ce la siamo giocata benissimo, secondo me”.
Cosa le ha dato a livello personale l’aver affrontato la Samp? “È importantissimo penso per ogni giocatrice affrontare delle squadre di livello: sono molto contenta perché affrontare questa categoria ti fa sentire pronta a superarti ogni giorno ed a migliorare già a partire dagli allenamenti. È uno stimolo molto importante“.

Nata a Cagliari, del '97. Perito industriale capotecnico, insegnante tecnico pratica di chimica con il calcio e la pallavolo nel cuore fin da quando ero bambina. Difficilmente mi perdo una partita (di genere maschile o femminile che sia): con le ragazze della nazionale femminile ho imparato ad apprezzare ancora di più questo sport. Quella per la musica è un'altra mia forte passione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here