Photo Credit: Maurizio Marocco

Dopo il meritato riposo durante le festività natalizie, la Samp Women è pronta a scendere nuovamente in campo. Ripresi gli allenamenti qualche giorno fa al “3 Campanili” di Bogliasco, le ragazze di mister Cincotta hanno infatti preparato al meglio la sfida di sabato 7 gennaio 2023 contro la San Marino Academy, valida per la terza giornata di Coppa Italia femminile del Gruppo A. Sul campo “Acquaviva” di San Marino, le blucerchiate proveranno dunque ad iniziare l’anno nel miglior modo possibile, portando a casa una vittoria fondamentale specialmente per il morale dello spogliatoio.

Per l’appuntamento di domani alle ore 14.30, il tecnico doriano ha inoltre già annunciato la lista delle 20 calciatrici convocate, tra le quali mancano ancora i nomi di Kelly Gago, Dominika Čonč, Giorgia Spinelli, Lineth Cedeño, Nicole Lazzeri, Giada Lopez, Tecla Pettenuzzo, Sabah Seghir e Valentina Soggiu. Nella speranza che le infortunate possano tornare presto al meglio, dando il loro prezioso contributo per il raggiungimento della salvezza, mister Cincotta si affiderà dunque alle seguenti atlete per sbaragliare le avversarie:

Portieri: Brunelli, Fabiano, Odden.

Difensori: Battistini, De Rita, Giordano, Marenco, Oliviero, Panzeri, Pisani.

Centrocampisti: Čonč, Cuschieri, Fallico, Prugna, Re, Regazzoli, Seghir, Taleb.

Attaccanti: Baldi, Tarenzi.

Anacaprese atipico, ho lasciato l’isola alla volta di Udine per seguire i corsi di laurea triennale in Mediazione Culturale. Durante gli anni in Friuli ho avuto modo di conoscere ed amare la cultura slovena inizando a seguire la Prva Liga. Iscritto attualmente al primo anno di Informazione ed Editoria presso l'Università di Genova, coltivo la passione per il giornalismo sportivo ed il calcio, sia femminile sia maschile. Essendo stato, in passato, responsabile della rubrica sportiva presso LiguriaToday, ho avuto la fortuna di assistere dal vivo e raccontare gli incontri di alcune squadre della provincia di Genova. Nutro un forte interesse anche per gli eSports ed ho avuto modo di seguirne i match più importanti, intervistando alcuni dei suoi principali protagonisti.