Sconfitta dal sapore meno amaro per il Crema 1908 che, nonostante abbia perso contro la Minerva Milano per 5-3, centra l’obiettivo della salvezza in Eccellenza Lombardia.

Le cremine sbloccano il risultato al 16′ Turrini scarica un gran destro da dentro l’area avversaria che viene intercettato dal portiere ospite, sulla ribattuta ci arriva Jenny Dossi di piatto destro che mette la palla sul fondo della porta. Alla mezz’ora, Turrini, su palla filtrante di Grossi si trova sola davanti al portiere che uscendo in ritardo commette fallo. Cartellino giallo e calcio di rigore. Del Miglio dal dischetto incrocia di mancino sul secondo palo e infila il 2 a 0. Due minuti dopo la Minerva accorcia le distanze: su un contatto di mano dubbio a centrocampo da parte della squadra ospite, non fischiato da Mocanu di Crema, Mugavero approfitta della confusione della difesa di casa e tira un gran destro a scavalcare Uggè, e al 36′ Rubagotti commetta dallo di mano in area bianconera: è rigore, Erba tira rasoterra angolato, Uggè ci arriva ma non trattiene la palla che termina comunque sul fondo della rete per il pareggio biancoverde.

Al 47′ Erba si porta dalla fascia sinistra verso il centro dell’area, sul mancino Uggè para in uscita ma non trattiene, quindi Erba ne approfitta di nuovo e con un piatto destro morbido effettua il sorpasso milanese. La gara si sposta al 75′, quando Uggè esce per anticipare la Bassi nella propria area, ma manca completamente il pallone, quindi la stessa Bassi si trova davanti alla porta completamente sguarnita, ed appoggia la palla sul fondo per il 4-2 in favore delle ragazze di mister Salterio. A sei minuti dalla fine Erba tira una gran botta dalla trequarti che viene intercettato in tuffo da Uggè, solo che non mette abbastanza forza nel respingere la palla che termina angolata sul secondo palo, e la 10 biancoverde piazza la tripletta personale e il quinto gol ospite, poi addolcito all’87’ dal secondo gol in partita di Del Miglio, su palla filtrante di Grossi da metà campoo, che appoggia in rete di mancino a scavalcare Berini.

Come abbiamo scritto all’inizio la formazione di Elena Calderola, nonostante la sconfitta, è a +9 sul Tabiago ultimo in classifica, il che vuol dire che, con tre turni d’anticipo, ha centrato la permanenza in questa categoria. Ora per il Crema ci sono le ultime partite di campionato, e la prima sarà in casa del Gavirate.

CREMA 1908: Uggè, Carletti, Rubagotti, Corbari, Pernigoni, Casazza (70′ Maglio), Basciu, Grossi, Turrini, Del Miglio, Dossi. All: Calderola.
MINERVA MILANO: Berini, Florio, Agosta (30′ st Bisceglie), Nitri (66′ Belletti), Nuzzo, Bassi, Gerosa, Mugavero, Colombo (45′ Zambetti), Erba, Valente (70′ Corioni). All: Salterio.
ARBITRO Mocanu di Crema
MARCATRICI: 16′ Dossi (CRE), 30′ (rigore) e 87′ Del Miglio (CRE), 32′ Mugavero (MM), 36′ (rigore), 46′ e 84′ Erba (MM), 75′  Bassi (MM).
AMMONITE: Rubagotti (CRE), Del Miglio (CRE), Berini (MM), Mugavero (MM).

Photo Credit: Instagram Crema 1908 Women

Nato il 12 luglio del 1988 a Cremona, Elia ha sempre avuto una grande passione per il mondo del giornalismo, in particolar modo a quello sportivo. Ha tre esperienze lavorative in questo settore, IamCalcio, ManerbioWeek e BresciaOggi, un workshop con l'emittente televisiva Sportitalia, e uno stage curricolare con il Giornale di Brescia. Si avvicina al calcio femminile nel 2013 grazie ai risultati e al percorso del Brescia CF e da allora ha cominciato ad occuparsi anche del movimento in rosa.