Nella quarta edizione del torneo di Viareggio sono state otto le partecipanti. Tra queste il Livorno capeggiato dal Responsabile del settore giovanile, e tecnico della prima squadra toscana che milita in Eccellenza, Flavio Carola. Abbiamo raggiunto proprio lo stesso Carola per qualche battuta sulla partecipazione alla rassegna da poco conclusa.

Per noi si stratta della seconda partecipazione, affrontata sempre con la stessa filosofia. Importante è far giocare le ragazze giovani, come aver messo in campo una 2008 e diverse 2007. Altre squadre, invece, schieravano 2004 e 2005, quindi il nostro organico era davvero giovanissimo. Sapevamo di non essere all’altezza di una squadra come il Milan ma abbiamo messo in difficoltà il Parma vincendo poi l’altra sfida con la compagine straniera. Questo successo per noi è una delle pagine più belle che potevamo scrivere. Le nostre ragazze vanno elogiate perchè hanno messo in campo con il massimo impegno, senza paura e con le voglia di farsi trovare pronte. Noi puntiamo tanto sul settore giovanile, con circa circa 100 ragazze tra pulcini, primi calci e giovanissime, dando poi spazio a chi merita anche in prima squadra”.

“Una delle ragazze gioca in campo a Viareggio gioca con me in prima squadra e qualcuna che si avvicina ogni tanto, le altre sono tutti elementi della Juniores che si conoscevano bene che hanno vinto già il campionato regionale. Ora proveranno a farsi lustro anche nella fase nazionale. Siamo felici, poi, di avere anche in prima squadra tutte ragazze intorno ai 20 anni. Per me non si deve guardare la carta d’identità, gioca chi merita. 
In Eccellenza siamo una delle formazioni più giovani, infatti nella Rappresentativa Regionale abbiamo diverse convocate. Il campionato sta andando molto bene e speriamo di centrare la promozione. Ci puntavamo da inizio stagione dopo il nostro mancato ripescaggio, ora stiamo ora ottenendo sul campo quello che non ci hanno permesso di fare qualche mese fa”.