Alla ripresa del campionato di Eccellenza presenti erano nove squadre al via tra le quali figurava la Virtus Entella. Il team di Chiavari, alla sua prima volta nel massimo torneo regionale dilettantistico, è stato guidato dal mister Livio Ghisi, che dal 2019 ha abbracciato la causa delle biancocelesti.

Queste le parole del tecnico delle liguri rilasciate all’ufficio stampa della Virtus Entella.
“È stato un anno calcistico diverso a causa del Covid, duro e pesante, in particolare nella prima parte, quando gli allenamenti dovevano essere individuali e abbiamo dovuto cambiare completamente tipologia. Anche da un punto di vista psicologico non è stato facile per le ragazze, visto che il calcio era per loro uno dei pochi momenti di aggregazione: non dimentichiamoci che le nostre giocatrici sono tutte giovanissime e hanno dai 15/16 ai 22 anni”.

“Abbiamo avuto modo di affrontare il campionato diventando una vera e propria prima squadra. È stata una bella esperienza con tante emozioni con l’ultimo allenamento prima della cena di fine anno.  Una bella stagione dopo che la Federazione ci ha riferito di questa possibilità di iscrizione al campionato d’Eccellenza: abbiamo preso la palla al balzo. Ci eravamo sempre allenati bene e volevamo confrontarci in partite vere e proprie per capire realmente il nostro livello. Le ragazze sono cresciute tantissimo, anche perché eravamo la squadra più giovane del campionato. È stato fondamentale giocare contro gruppi molto più esperti, che potevano vantare giocatrici anche di 38 anni”.

“Per ragazze di 15 anni giocare in un campionato come questo è davvero tanta roba! Merito del gruppo, formato da ragazze giovani, serie e affiatate che hanno sempre dimostrato massima serietà. 4 di loro sono state anche convocate nella Rappresentativa U15 composta da calciatrici provenienti da Liguria, Toscana e basso Piemonte: questo è uno dei più grandi risultati di questi anni. Speriamo che si possa continuare così anche in futuro, con questo spirito, e che l’Entella sia da traino per tutto il movimento del Tigullio e non solo. Vediamo che il calcio femminile riscuote sempre più interesse, non solo da parte dell’Entella e di Chiavari, ma in particolare nelle bambine più piccole”.

Mi chiamo Christian Vitale, sono un giornalista pubblicista con la grande passione per lo sport. Nell'estate del 2015, con amici, apriamo il sito Parametro Zer0, divertendoci a parlare del movimento calcistico in ambito nazionale. Nell'ottobre del 2015 inizio la collaborazione con Info Cilento, portale d'informazione che copre l'area a sud di Salerno. Comincio con una trasmissione in streaming in onda ogni lunedì, sul mondo del calcio dilettantistico, per poi scrivere con lo stesso portale nell'aprile del 2016. La collaborazione con Info Cilento, ancora viva ed intensificatasi nel 2017, mi ha portato a stringere rapporti con qualche emittente televisiva e radiofonica salernitana, con ospitate varie in trasmissioni sul calcio locale. Nello stesso anno inizio a scrivere con Le Cronache di Salerno, quotidiano della zona, mentre nel 2018 entro a far parte dell'ufficio stampa della Polisportiva Santa Maria, società di Eccellenza di calcio ad 11 maschile. Nel 2019 inizio a scrivere con altri due siti on line: Campania Football, in ambito regionale, e Salerno Sport 24, in ambito provinciale, oltre a curare la comunicazione della Folgore Acquavella Femminile, squadra di calcio a 5 iscritta nel torneo di Serie C2.